L’Etiopia accusa l’Egitto e l’Eritrea di alimentare le proteste contro Addis Abeba.

12 ottobre 2016 08:50

L’Etiopia accusa l’Egitto e l’Eritrea di alimentare le proteste contro Addis Abeba. Le manifestazioni hanno spinto il governo di Addis Abeba a proclamare lo stato d’emergenza per sei mesi. Il ministro delle comunicazioni etiope Getachew Reda ha dichiarato: “Ci sono paesi direttamente coinvolti nell’armare, finanziare e addestrare questi elementi”. Getachew si riferiva ai manifestanti oromo e amhara, che protestano contro la marginalizzazione dei rappresentanti di questi gruppi.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il rap di Slowthai e la rivincita della provincia
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.