02 novembre 2016 10:57
Una spaccatura sul monte Porche, nelle Marche, causata dai terremoti avvenuti nell’ultima settimana nell’Italia centrale. Dall’analisi delle immagini satellitari, i ricercatori del Cnr e dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) hanno rilevato che la scossa del 30 ottobre ha deformato il suolo di circa 130 chilometri quadrati nell’area di Castelluccio di Norcia. (Dipartimento della protezione civile/Afp)