Scontri tra gruppi di ribelli e l’esercito provocano 19 morti in Uganda

27 novembre 2016 14:27

Scontri tra gruppi di ribelli e l’esercito provocano 19 morti in Uganda. In due giorni di combattimento tra le forze governative e una milizia tribale in un distretto vicino al confine con il Congo sono morti quattro poliziotti e quindici ribelli. Si tratta di un conflitto di lunga data tra le forze di sicurezza ugandesi e i ribelli fedeli al re tribale Wesley Mumbere, critico oppositore del presidente Yoweri Museveni, al potere dal 1986. Secondo il governo i ribelli hanno tentato di stabilire un piccolo governo autonomo sulle montagne Rwenzori.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il traditore e gli altri film della settimana
Piero Zardo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.