29 novembre 2016 12:07

Sedicimila sfollati ad Aleppo. Secondo Stephen O’Brien, il sottosegretario generale per gli affari umanitari delle Nazioni Unite, la situazione nella città siriana è “allarmante”. L’avanzata delle truppe governative nella parte orientale della città, che era in mano ai ribelli, ha costretto 16mila persone ad abbandonare le loro case. I bombardamenti del 29 novembre hanno causato la morte di almeno dieci persone. La Francia ha convocato una riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu per discutere della questione.