Il Mali assolve l’ex presidente Amadou Toumani Touré dall’accusa di alto tradimento.

18 dicembre 2016 12:55

Il Mali assolve l’ex presidente Amadou Toumani Touré dall’accusa di alto tradimento. Il 16 dicembre l’assemblea nazionale ha votato con una forte maggioranza per l’assoluzione, che permetterà all’ex presidente di tornare dall’esilio in Senegal. Touré è stato eletto presidente nel 2002 e nel 2007 e si è dimesso poco prima della fine del suo mandato nel 2012, quando i separatisti e i fondamentalisti islamici hanno preso controllo del nord del paese. Nel 2013 fu condannato per alto tradimento per aver permesso l’ingresso dei gruppi armati nel paese.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

In viaggio per proteggere il pianeta
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.