Le truppe senegalesi sono entrate in Gambia per favorire l’insediamento del presidente eletto, Adama Barrow.

19 gennaio 2017 19:47

Le truppe senegalesi sono entrate in Gambia per favorire l’insediamento del presidente eletto, Adama Barrow. A New York, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha espresso il 19 gennaio il suo appoggio agli stati dell’Africa occidentale che chiedono al presidente uscente, Yahya Jammeh, di lasciare il suo posto, chiedendo però di percorrere una via pacifica. Jammeh ha perso le elezioni del 1 dicembre, ma allo scadere del suo mandato ha dichiarato lo stato di emergenza e si è rifiutato di dimettersi nonostante le pressioni dei paesi della regione. Barrow, intanto, ha prestato giuramento nell’ambasciata gambiana in Senegal.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.