Violenze e respingimenti illegittimi contro i minori migranti nei Balcani.

24 gennaio 2017 09:27

Violenze e respingimenti illegittimi contro i minori migranti nei Balcani. Lo denuncia un rapporto di Save the children secondo cui ogni giorno entrano in Serbia un centinaio di minori, molti dei quali vengono respinti dall’Ungheria e dalla Croazia. Negli ultimi due mesi, secondo Save the children, sono stati documentati 1.600 casi di violenze e torture operate dalle guardie di confine per respingere i migranti in Serbia.

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti