Rifugio a Belgrado

10 febbraio 2017 11:18
Un profugo afgano cucina in un magazzino abbandonato di Belgrado, in Serbia, dove si è rifugiato insieme ad altri migranti. Centinaia di persone dormono in rifugi di fortuna della città dove sono rimasti bloccati a causa della chiusura delle frontiere sulla rotta balcanica. (Muhammed Muheisen, Ap/Ansa)
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il grande ritorno dei signori della guerra in Afghanistan
Jean-Pierre Filiu
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.