Un giudice ha ordinato l’arresto dell’ex presidente peruviano Alejandro Toledo, accusato di corruzione

10 febbraio 2017 09:35

Un giudice ha ordinato l’arresto dell’ex presidente peruviano Alejandro Toledo, accusato di corruzione. Toledo, al governo dal 2001 al 2006, è accusato di aver intascato 20 milioni di dollari in tangenti dall’impresa di costruzioni brasiliana Odebrecht in cambio dell’assegnazione di opere pubbliche. L’ex presidente abita negli Stati Uniti e attualmente si trova a Parigi. L’ordine di arresto arriva dopo che la Obrecht, al centro di uno scandalo internazionale, ha ammesso di aver pagato 29 milioni di dollari in tangenti in Peru tra il 2005 e il 2014.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

L’identità non esiste ma il potere la usa
Paul B. Preciado
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.