Un terremoto nelle Filippine provoca quattro morti e danni alle infrastrutture

11 febbraio 2017 10:45

Un terremoto nelle Filippine provoca quattro morti e danni alle infrastrutture. Un terremoto di magnitudo 6.7 ha colpito l’isola di Mindanao, nel sud del paese, uccidendo quattro persone e ferendone più di cento. L’epicentro si trovava a dieci chilometri di profondità e a circa tredici chilometri a est della città di Surigao. Oltre alle vittime, il terremoto ha tagliato la corrente e la fornitura idrica in molte zone, danneggiando un ponte, un albergo e alcune abitazioni.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il grande ritorno dei signori della guerra in Afghanistan
Jean-Pierre Filiu
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.