Andrew Puzder ritira la sua candidatura a ministro del lavoro degli Stati Uniti.

16 febbraio 2017 08:46

Andrew Puzder ritira la sua candidatura a ministro del lavoro degli Stati Uniti. Puzder ha fatto un passo indietro alla vigilia dell’udienza di conferma, dopo aver perso l’appoggio di vari senatori repubblicani. La sua nomina da parte del presidente Donald Trump aveva fatto discutere perché Puzder dirige delle catene di fast-food, ed è contrario al salario minimo e alla regolamentazione degli straordinari.

pubblicità

Articolo successivo

Mare, mare, mare