20 febbraio 2017 11:21

La Malesia ha richiamato il suo ambasciatore in Corea del Nord. La decisione è arrivata in seguito alle tensioni tra i due paesi nate per il presunto omicidio all’aeroporto di Kuala Lumpur di Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un. Kim Jong-nam è morto in circostanze misteriose la settimana scorsa e la polizia malese sospetta che sia stato avvelenato mentre cercava di prendere un aereo per Macao. Risultano ricercate quattro persone di nazionalità nordcoreana. La Corea del Sud ha accusato Pyongyang, che finora si è rifiutata di collaborare alle indagini, di aver organizzato l’omicidio.