16 marzo 2020 18:41

Il 16 marzo, alle ore 18, il capo della protezione civile Angelo Borrelli ha fatto il punto sulla diffusione del nuovo coronavirus (Sars-CoV-2) in Italia.

  • Le persone che risultano attualmente positive sono 23.073, 2.470 in più rispetto al 15 marzo. Mancano però ancora i dati in arrivo dalla Puglia e dalla provincia autonoma di Trento.
  • Le persone contagiate dall’inizio dell’epidemia sono 27.980, compresi i morti e i guariti.
  • Il 16 marzo i decessi sono stati 349, 19 in meno rispetto al 15 marzo. In totale sono morte 2.158 persone.
  • Il numero dei guariti sale a 2.749 persone, 414 in più rispetto al 15 marzo.
  • A oggi 10.197 persone sono in isolamento domiciliare e 1.851 sono nei reparti di terapia intensiva, 179 in più di ieri.

La situazione peggiore resta in Lombardia, dove 823 persone si trovano ricoverate nei reparti di terapia intensiva della regione (56 più di ieri). I casi di contagio dall’inizio dell’epidemia sono 14.649.

Intanto, il consiglio dei ministri ha varato un decreto da 25 miliardi di euro con le misure di contenimento dell’emergenza sanitaria ed economica, a sostegno di ospedali, famiglie e imprese. Ecco le principali misure.