20 aprile 2021 10:53

Stati Uniti
Il 19 aprile la giuria del processo in corso a Minneapolis contro l’ex poliziotto Derek Chauvin, accusato di aver ucciso l’afroamericano George Floyd, si è ritirata per deliberare. Floyd è morto per soffocamento dopo essere stato tenuto bloccato a terra per più di nove minuti con il ginocchio di Chauvin sul collo. In attesa del verdetto ci sono forti tensioni in città, legate anche alla recente uccisione di un afroamericano di 20 anni, Daunte Wright, durante un controllo stradale.

Cuba
Il 19 aprile il presidente Miguel Díaz-Canel è stato eletto segretario del Partito comunista di Cuba al termine di un congresso durato quattro giorni. Díaz-Canel prende il posto di Raúl Castro, che a 89 anni si è ritirato dalla politica attiva, anche se continuerà a essere consultato “sulle decisioni strategiche più importanti per il paese”. Si conclude così dopo più di sessant’anni l’era dei fratelli Castro alla guida del paese.

Russia
I servizi penitenziari russi hanno annunciato il 19 aprile che l’oppositore Aleksej Navalnyj è stato trasferito nel reparto ospedaliero della colonia penale in cui è detenuto dall’inizio di marzo. Navalnyj, in sciopero della fame da tre settimane, avrebbe accettato una “terapia vitaminica”. Il 17 aprile i membri dell’équipe dell’oppositore avevano lanciato l’allarme per le sue condizioni di salute. Manifestazioni di sostegno sono previste domani a Mosca e a San Pietroburgo.

Repubblica Ceca-Russia
Il 19 aprile il governo ceco ha escluso l’azienda russa Rosatom da una gara d’appalto da miliardi di euro per espandere la centrale nucleare di Dukovany. La decisione è stata presa in seguito alla crisi diplomatica tra i due paesi. Negli ultimi giorni Praga ha espulso 18 diplomatici russi identificati come agenti segreti e accusato Mosca di essere coinvolta nell’esplosione di un deposito di munizioni a Vrbětice nel 2014, in cui erano morte due persone. Il governo russo ha reagito espellendo venti diplomatici cechi.

Germania
Il 19 aprile il 77,5 per cento dei dirigenti dell’Unione cristianodemocratica (Cdu) ha approvato la candidatura di Armin Laschet, leader del partito e presidente del Nord Reno-Westfalia, alla successione della cancelliera Angela Merkel nelle elezioni legislative del 26 settembre. È stata quindi respinta la candidatura del più popolare Markus Söder, presidente della Baviera e leader dell’Unione cristianosociale (Csu). Lo stesso giorno i Verdi, in grande crescita nei sondaggi, hanno approvato la candidatura della loro leader Annalena Baerbock. Il candidato del Partito socialdemocratico (Spd) sarà invece il ministro delle finanze Olaf Scholz.

Ciad
La commissione elettorale ha annunciato il 19 aprile che il capo di stato uscente Idriss Déby è stato rieletto per un sesto mandato nelle presidenziali dell’11 aprile. Déby ha ottenuto il 79,32 per cento dei voti, mentre il tasso di partecipazione è stato del 64,81 per cento. Lo stesso giorno l’esercito ha affermato di aver ucciso trecento ribelli del Fronte per l’alternanza e la concordia del Ciad (Fact), che l’11 aprile avevano lanciato un’offensiva nel nord del paese.

Spazio
Il 19 aprile il piccolo elicottero-drone Ingenuity della Nasa ha effettuato un volo di quaranta secondi su Marte, diventando il primo dispositivo motorizzato terrestre a volare su un altro pianeta. L’elicottero è arrivato sul pianeta rosso a bordo del rover Perseverance.