16 settembre 2021 12:09

Stati Uniti-Australia-Regno Unito
Il 16 settembre i governi di Stati Uniti, Australia e Regno Unito hanno firmato, in funzione anticinese, un accordo di cooperazione in materia di sicurezza nella regione indo-pacifica. Washington fornirà a Canberra una flotta di sottomarini a propulsione nucleare, una mossa che il governo cinese ha definito “irresponsabile”.

Penisola coreana
Il 15 settembre la Corea del Nord e la Corea del Sud hanno proceduto a distanza di poche ore al lancio sperimentale di alcuni missili balistici. Pyongyang ne ha lanciati due e poco dopo Seoul ne ha lanciato uno da un sottomarino. La comunità internazionale teme una corsa al riarmo tra due paesi che sono ancora tecnicamente in guerra.

Filippine
La Corte penale internazionale ha autorizzato il 15 settembre un’inchiesta sulla guerra alla droga promossa dal presidente Rodrigo Duterte, caratterizzata da migliaia di omicidi commessi dalle forze dell’ordine. Salvador Panelo, l’avvocato di Duterte, ha definito l’inchiesta “illegale”, ricordando che Manila ha lasciato la corte nel 2019.

Spagna
Il 15 settembre sono ripresi a Barcellona, dopo un anno e mezzo di sospensione, i negoziati per mettere fine alla crisi tra il governo centrale e gli indipendentisti catalani. Il primo ministro socialista Pedro Sánchez ha incontrato il presidente della Catalogna Pere Aragonès, ma i colloqui si annunciano difficili: l’esecutivo regionale catalano chiede di poter organizzare un referendum per l’indipendenza, cosa che il governo considera inaccettabile.

Francia-Africa
Il 16 settembre il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato che le forze francesi hanno ucciso Adnan Abu Walid al Sahrawi, capo del gruppo Stato islamico nel grande Sahara. Il gruppo è attivo nella cosiddetta zona delle tre frontiere, a cavallo tra Mali, Niger e Burkina Faso.

Repubblica Centrafricana
Le Nazioni Unite hanno ordinato il 15 settembre il ritiro dei circa 450 caschi blu gabonesi presenti nel paese dopo che sono emerse accuse di abusi sessuali generalizzati. Secondo il portavoce dell’Onu Stéphane Dujarric, 81 soldati gabonesi della missione di pace Minusca sono coinvolti nell’inchiesta.

El Salvador
Il 15 settembre migliaia di persone hanno partecipato a una manifestazione nella capitale San Salvador per protestare contro l’adozione del bitcoin come valuta nazionale, insieme al dollaro statunitense. Alcuni manifestanti hanno incendiato uno sportello automatico per la conversione dei bitcoin. Il 7 settembre il Salvador è diventato il primo paese al mondo ad adottare il bitcoin come valuta nazionale.

Spazio
Il 15 settembre un razzo Falcon 9 dell’azienda privata SpaceX con a bordo, per la prima volta, un equipaggio di soli turisti spaziali senza astronauti professionisti, è decollato da Cape Canaveral, in Florida. I quattro civili trascorreranno tre giorni in orbita intorno alla Terra, a 575 chilometri di altitudine, all’interno della navicella Crew Dragon.