30 novembre 2021 10:45

Svezia
Il 29 novembre la socialdemocratica Magdalena Andersson è stata rieletta premier dal parlamento, con 101 voti favorevoli, 173 contrari e 75 astensioni (in Svezia un governo è approvato se ottiene meno di 175 voti contrari, cifra che equivale alla maggioranza assoluta). Andersson era già stata eletta il 24 novembre, ma poche ore dopo si era dimessa in seguito alla bocciatura in parlamento della legge di bilancio per il 2022, a causa del voto contrario del Partito di centro, e alla successiva uscita dei Verdi dalla coalizione di governo.

Barbados-Regno Unito
Il 30 novembre lo stato insulare di Barbados è diventato una repubblica con il giuramento della prima presidente del paese, Sandra Mason. Barbados si affranca così definitivamente dalla corona britannica, dopo l’indipendenza ottenuta nel 1966, ma continuerà a far parte del Commonwealth. Alla cerimonia era presente il principe Carlo.

Kirghizistan
I partiti che sostengono il presidente Sadyr Japarov hanno ottenuto la maggioranza dei seggi nelle elezioni legislative anticipate del 28 novembre. L’opposizione ha denunciato una serie di irregolarità legate al voto elettronico e ha chiesto l’annullamento del voto. Il 26 novembre i servizi di sicurezza avevano annunciato l’arresto di quindici persone accusate di pianificare un colpo di stato nel paese. Secondo il comitato di stato per la sicurezza nazionale, l’obiettivo era “organizzare delle manifestazioni violente dopo il voto per impadronirsi del potere con la forza”.

Ciad
Il 29 novembre il Consiglio militare di transizione (Cmt) ha proclamato un’amnistia generale per i ribelli e gli oppositori condannati per “minaccia all’integrità dello stato”, una misura che riguarda 296 persone. L’amnistia era la condizione posta dai gruppi armati per partecipare a un dialogo nazionale voluto dal capo del Cmt Mahamat Déby Itno. Suo padre Idriss Déby Itno, capo dello stato dal 1990, è rimasto ucciso nei combattimenti con i ribelli nell’aprile 2020.

Nigeria
Il 29 novembre un commando armato ha dato l’assalto a una prigione a Jos, capoluogo dello stato centrale di Plateau, liberando 262 detenuti. Nei combattimenti sono morte undici persone: nove detenuti, una guardia e un assalitore. Le evasioni di massa sono frequenti in Nigeria. Il mese scorso più di ottocento detenuti sono evasi da una prigione nello stato di Oyo.

Botswana
L’alta corte di Gaborone ha confermato in appello la depenalizzazione dell’omosessualità, respingendo un ricorso presentato dal governo. Il Botswana è uno dei pochi paesi africani ad aver depenalizzato l’omosessualità insieme ad Angola, Lesotho, Mozambico e Seychelles. Il Sudafrica è l’unico nel continente che autorizza i matrimoni tra persone dello stesso sesso.