18 gennaio 2022 10:36

Yemen-Emirati Arabi Uniti
Il 17 gennaio tre persone sono morte nell’esplosione di alcuni camion cisterna in una zona industriale di Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, causata da un attacco con droni. L’attacco, condannato dalle Nazioni Unite, è stato rivendicato dai ribelli huthi che controllano una parte dello Yemen. Gli Emirati Arabi Uniti fanno parte della coalizione militare guidata dall’Arabia Saudita che dal 2015 sostiene le forze governative in guerra contro gli huthi nello Yemen.

Sudan
Sette persone sono state uccise dalle forze di sicurezza il 17 gennaio mentre partecipavano a una manifestazione a Khartoum contro il colpo di stato militare del 25 ottobre. L’inviato delle Nazioni Unite Volker Perthes ha condannato “l’utilizzo di armi da fuoco” per reprimere le proteste. Settantuno manifestanti sono morti finora nella repressione.

Ucraina
Il 17 gennaio la procura ucraina ha chiesto l’arresto dell’ex presidente Petro Porošenko, sotto inchiesta per alto tradimento, o in alternativa il pagamento di una cauzione da un miliardo di grivnia ucraini (circa 30 milioni di euro). Porošenko è accusato di aver avuto dei legami commerciali durante la sua presidenza, tra il 2014 e il 2019, con i separatisti filorussi che controllano l’est del paese.

Francia
Il 17 gennaio Éric Zemmour, candidato di estrema destra alle presidenziali di aprile, è stato condannato a pagare una multa di diecimila euro per incitamento all’odio razziale. Il 29 settembre 2020, durante una trasmissione televisiva, aveva definito i migranti minorenni che arrivano nel paese non accompagnati “ladri”, “assassini” e “stupratori”.

Messico
Il fotoreporter Margarito Martínez è stato assassinato il 17 gennaio vicino alla sua casa di Tijuana, nel nordovest del paese. Martínez, che aveva 49 anni, si occupava prevalentemente di criminalità organizzata e aveva subìto delle minacce il mese scorso. Il Messico è considerato uno dei paesi più pericolosi del mondo per i giornalisti.

Cina
Il 17 gennaio il comitato organizzatore delle Olimpiadi invernali di Pechino ha annullato la vendita dei biglietti a causa di preoccupazioni legate alla diffusione della variante omicron del covid-19. In precedenza gli organizzatori avevano annullato la vendita agli stranieri. I biglietti saranno distribuiti a piccoli gruppi solamente su invito. Le Olimpiadi si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio.

Afghanistan
Il 17 gennaio due terremoti di magnitudo 4,9 e 5,3 sulla scala Richter hanno colpito la provincia di Badghis, nel nordovest del paese, causando la morte di almeno 26 persone. Alcune case sono crollate e più di settecento sono state danneggiate.