21 aprile 2022 11:06

Ucraina-Russia
Il 20 aprile Mykhailo Podolyak, consigliere della presidenza ucraina, ha lanciato un appello per dei negoziati con la Russia sulla sorte della città di Mariupol, nel sudest dell’Ucraina, ormai controllata dalle forze di Mosca. Centinaia di civili sono ancora bloccati nell’acciaieria Azovstal insieme agli ultimi combattenti ucraini della trentaseiesima brigata dell’esercito e del battaglione Azov. Intanto il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che è stato completato con successo il lancio di prova del nuovo missile balistico intercontinentale Sarmat.

Francia
Il 20 aprile il presidente uscente Emmanuel Macron e la candidata di estrema destra Marine Le Pen hanno partecipato all’unico dibattito in tv in vista del secondo turno delle elezioni presidenziali, che si terrà il 24 aprile. Macron e Le Pen si sono scontrati su vari temi, tra cui la politica estera, la crisi climatica, l’economia e l’immigrazione. Il presidente uscente è in leggero vantaggio nei sondaggi, ma milioni di elettori sono ancora indecisi.

Regno Unito
La Westminster magistrates’ court di Londra ha dato il via libera il 20 aprile all’estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti. L’approvazione definitiva spetta ora alla ministra dell’interno Priti Patel, che ha ventotto giorni di tempo per prendere una decisione. Assange rischia una condanna fino a 175 anni di prigione per aver pubblicato più di 700mila documenti segreti del governo statunitense.

Israele-Palestina
La sera del 20 aprile un razzo lanciato dalla Striscia di Gaza è caduto in un campo vicino alla località israeliana di Sderot, senza causare danni. Israele ha reagito effettuando alcuni raid aerei nel centro della Striscia, a cui i palestinesi hanno risposto lanciando altri quattro razzi, che sono stati intercettati dal sistema di difesa israeliano Cupola di ferro.

Timor Leste
La Commissione elettorale ha annunciato il 20 aprile la vittoria di José Ramos-Horta, premio Nobel per la pace, alle elezioni presidenziali. Nel secondo turno del 19 aprile Ramos-Horta ha ottenuto il 62,09 per cento dei voti, contro il 37,91 per cento del capo dello stato uscente Francisco Guterres. Ramos-Horta era già stato presidente dal 2007 al 2012.

Colombia
Sei soldati sono morti e cinque sono rimasti feriti in un attacco avvenuto nella notte tra il 19 e il 20 aprile nel dipartimento di Antioquia, nel nordovest del paese. L’attacco è stato attribuito ai narcotrafficanti del Clan del golfo, il cui leader Dairo Antonio Úsuga, noto come Otoniel, è stato arrestato nell’ottobre 2021.

Stati Uniti
Il 20 aprile i lavoratori di un negozio della Apple ad Atlanta, nel sudest del paese, hanno comunicato al National labor relations board (Nlrb), l’agenzia governativa responsabile del diritto al lavoro, di voler indire una votazione per creare un sindacato. I promotori dell’iniziativa, la prima di questo tipo in un negozio della Apple, sono sostenuti dal sindacato del settore delle comunicazioni Cwa.