20 maggio 2022 10:53

Ucraina-Russia
Il 20 maggio il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha affermato che l’esercito russo ha trasformato il Donbass in un “inferno”. Il 19 maggio almeno dodici persone sono morte nei bombardamenti russi a Sjevjerodoneck, nella regione orientale di Luhansk. Lo stesso giorno la procura ucraina ha chiesto l’ergastolo per Vadim Shishimarin, un soldato russo accusato di crimini di guerra. Intanto, il congresso statunitense ha stanziato quaranta miliardi di dollari per sostenere lo sforzo bellico di Kiev.

Israele
Il 19 maggio la deputata araba Ghaida Rinawie Zoabi, esponente del partito di sinistra Meretz, ha annunciato la sua uscita dalla coalizione guidata dal primo ministro Naftali Bennett, denunciando l’atteggiamento del governo nei confronti degli arabi israeliani. Con la sua defezione il governo rimane in minoranza, disponendo di 59 seggi sui 120 della Knesset. Potrebbero essere indette le elezioni anticipate.

Stati Uniti
Il congresso dell’Oklahoma ha approvato il 19 maggio una legge che introduce un divieto quasi totale dell’interruzione di gravidanza. L’aborto sarà ammesso solo in caso di pericolo di vita della gestante o di gravidanza come conseguenza di stupro o incesto. Il governatore repubblicano Kevin Stitt ha fatto sapere che firmerà la legge. A giugno la corte suprema statunitense potrebbe revocare su tutto il territorio federale il diritto all’interruzione volontaria di gravidanza.

Argentina
Il 19 maggio il tribunale di Resistencia, nella provincia settentrionale del Chaco, ha formalmente riconosciuto la responsabilità dello stato nel cosiddetto massacro di Napalpí, avvenuto il 19 luglio 1924, quando più di quattrocento indigeni qom e moqoit furono uccisi da poliziotti e coloni. Il processo ha un significato prevalentemente simbolico.

Giappone
La scuola di medicina dell’università Juntendo di Tokyo è stata condannata il 19 maggio a pagare un risarcimento a tredici iscritte per discriminazione di genere. Nel 2018 l’università aveva reso più difficili gli esami d’ingresso per le donne sostenendo di dover “ridurre lo scarto con i maschi”, in quanto le ragazze “hanno capacità comunicative superiori che le avvantaggiano nei colloqui orali”.

Australia
Il 21 maggio gli elettori saranno chiamati alle urne per le elezioni legislative. Secondo i sondaggi il Partito laburista, guidato da Anthony Albanese, è in leggero vantaggio sul Partito liberale (destra) del premier Scott Morrison. Gli ultimi anni sono stati segnati da incendi e alluvioni devastanti, lunghi periodi di siccità e difficoltà legate alla pandemia di covid-19.