06 settembre 2022 11:50

Regno Unito
Il 5 settembre la ministra degli esteri Liz Truss è stata eletta leader del Partito conservatore e premier in sostituzione di Boris Johnson. Nelle primarie riservate agli iscritti al partito Truss ha ottenuto il 57 per cento dei voti, contro il 43 per cento del ministro delle finanze Rishi Sunak. Dopo la vittoria Truss ha annunciato un piano di riduzione delle tasse e crescita economica.

Russia
Un tribunale di Mosca ha revocato il 5 settembre la licenza all’edizione cartacea del periodico Novaja Gazeta, diretto dal premio Nobel per la pace Dmitrij Muratov e noto per le sue inchieste contro il potere. L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani ha denunciato un “nuovo colpo” contro i mezzi d’informazione indipendenti.

Stati Uniti
Il 5 settembre la giudice Aileen Cannon ha accolto un ricorso dell’ex presidente Donald Trump stabilendo che spetterà a un esperto indipendente esaminare i documenti sequestrati dall’Fbi all’inizio di agosto nella sua residenza di Mar-a-Lago, in Florida. In attesa della decisione, gli inquirenti federali non potranno usare i documenti per la loro inchiesta.

Canada
Il 5 settembre la polizia ha annunciato di aver trovato il corpo senza vita di Damien Sanderson, uno dei due fratelli ricercati per l’omicidio a colpi di coltello di dieci persone nella comunità indigena di James Smith e nella cittadina di Weldon, nella provincia del Saskatchewan. Myles Sanderson è invece ancora ricercato.

Israele-Palestina
L’esercito israeliano ha riconosciuto per la prima volta il 5 settembre la “forte possibilità” di aver ucciso, “accidentalmente”, la giornalista palestinese Shireen Abu Akleh. La giornalista, che aveva anche la nazionalità statunitense, era rimasta uccisa l’11 maggio mentre documentava un’operazione israeliana a Jenin, in Cisgiordania. Il governo statunitense ha chiesto a Israele di accertare le responsabilità.

Kenya
Il 5 settembre la corte suprema ha confermato la vittoria di William Ruto, il vicepresidente uscente, nelle presidenziali del 9 agosto. Il suo avversario Raila Odinga aveva fatto ricorso contro i risultati del voto denunciando brogli, ma i giudici hanno ritenuto inconsistenti le prove presentate. Ruto s’insedierà il 13 settembre.

Burkina Faso
Almeno 35 civili sono morti e 37 sono rimasti feriti il 5 settembre nell’esplosione di una bomba al passaggio di un convoglio che trasportava generi alimentari nella regione del Sahel, nel nord del paese. L’attacco è stato attribuito ai ribelli jihadisti attivi nella regione dal 2015.

Afghanistan
Il 5 settembre due impiegati dell’ambasciata russa a Kabul e quattro afgani sono morti in un attentato suicida rivendicato dal gruppo Stato islamico. La Russia è uno dei pochi paesi ad aver mantenuto in funzione la propria ambasciata dopo la presa del potere dei taliban.

Cina
Un sisma di magnitudo 6,6 sulla scala Richter ha colpito il 5 settembre la provincia del Sichuan, nel sud del paese, causando almeno 65 morti. Altre 250 persone sono rimaste ferite e dodici risultano disperse. Nel 2008 un terremoto di magnitudo 7,9 aveva causato 87mila vittime nella provincia.