07 settembre 2022 11:55

Ucraina-Russia
Il 6 settembre l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha chiesto di creare una zona di sicurezza per evitare il rischio di un incidente nella centrale nucleare di Zaporižžja, nel sudest dell’Ucraina. Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite, la situazione è diventata “insostenibile” a causa dei continui bombardamenti nella zona. La centrale è occupata dall’esercito russo da circa sei mesi.

Regno Unito
La nuova premier Liz Truss ha nominato il 6 settembre un governo orientato a destra, che avrà il compito di affrontare la crisi economica e sociale causata dall’aumento dei prezzi dell’energia. James Cleverly, Suella Braverman e Kwasi Kwarteng sono stati nominati rispettivamente ministro degli esteri, ministra dell’interno e ministro delle finanze. Truss è la terza donna a guidare un governo britannico dopo Margaret Thatcher e Theresa May.

Yemen
Il 6 settembre un commando armato di Al Qaeda nella penisola arabica (Aqpa) ha attaccato le posizioni delle forze separatiste nel governatorato di Abyan, nel sud del paese, uccidendo almeno venti combattenti. Negli scontri sono morti anche sei miliziani jihadisti.

Vietnam
Un incendio divampato nella notte tra il 6 e il 7 settembre in un karaoke bar a Thuan An, nella provincia meridionale di Binh Duong, ha causato dodici morti e undici feriti. Le fiamme hanno distrutto due dei quattro piani dell’edificio, che ospita trenta sale per il karaoke. Non si conoscono le cause del rogo, me le autorità hanno annunciato l’apertura di un’inchiesta.

Stati Uniti
Il 6 settembre due persone sono morte in un incendio boschivo che si è sviluppato vicino a Hemet, a sudest di Los Angeles, in California. Le fiamme hanno distrutto più di 1.600 ettari di vegetazione e hanno costretto migliaia di persone a lasciare le loro case. Un’ondata di caldo con temperature fino a 43 gradi è attualmente in corso nella regione.

Ambiente
Secondo un rapporto pubblicato il 7 settembre dall’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm), le ondate di caldo e gli incendi diventeranno più frequenti, intensi e durevoli a causa della crisi climatica, peggiorando la qualità dell’aria e mettendo a rischio la salute degli esseri umani. Il rapporto afferma che “riscaldamento globale e inquinamento interagiscono alimentandosi a vicenda”.