16 febbraio 2020 10:41
  • Il nuovo coronavirus comparso recentemente a Wuhan, in Cina, è stato chiamato covid 19. Il paese asiatico ha cambiato la classificazione dei casi, includendo oltre ai casi confermati da analisi di laboratorio anche le persone che mostrano i sintomi clinici dell’infezione. L’Organizzazione mondiale della sanità ha chiesto ulteriori chiarimenti. Nel resto del mondo i casi, confermati in laboratorio, sono 447. Per 16 casi in quattro paesi non è ancora chiaro come sia avvenuta l’infezione.
  • Alcune popolazioni moderne dell’Africa occidentale potrebbero avere nel loro genoma il dna di un ominide arcaico sconosciuto.
  • L’acqua vicino alla medusa Cassiopea xamachana è urticante a causa delle strutture cellulari che l’animale rilascia in mare.
  • Il crollo della popolazione mondiale di rane, per la diffusione di un fungo patogeno, ha provocato il declino di alcune specie di serpenti.
  • La quantità di cibo sprecata dai consumatori potrebbe essere superiore a quanto finora stimato.
  • L’area marina colpita dal disastro della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon è stata più ampia di quanto le immagini satellitari hanno fatto pensare.
  • La galassia Xmm 2599 si è formata quando l’universo era giovane, ma per ragioni non note ha smesso di produrre nuove stelle.
  • Le due parti di Arrokoth, l’oggetto celeste nella fascia di Kuiper, alla periferia del nostro sistema solare, si sono unite probabilmente in modo graduale.
  • La Commissione europea ha pubblicato il primo rapporto sull’uso di animali a scopo scientifico nell’Unione europea.
  • L’Agenzia spaziale europea ha lanciato Solar Orbiter, una sonda per studiare il Sole.
  • Il ritrovamento di un fossile ben conservato di tartaruga Stupendemys geographicus ha permesso di ricostruire l’aspetto della specie. Il carapace era lungo 2,4 metri e l’animale pesava più di mille chilogrammi.