Sei Lionel Richie

04 febbraio 2020 09:53

La musica dei Mogwai è in crescendo: all’inizio è quasi impercettibile e alla fine sembra che vi stia sfasciando la casa, tirando su al suo posto un muro di effetti e distorsione. Sembra terrificante e spesso lo è, in concerto fa veramente paura. Se ci cercate dentro qualcosa di divertente, a volte lo trovate nei titoli, come quello del loro album Hardcore will never die, but you will. Anche il titolo della #canzonedelgiorno, che viene da questo lavoro del 2010, è buffo. Ma se ora l’ascoltate, come vi raccomando, a un volume sostenuto, comincerete la giornata un po’ nervosetti. A volte ne vale la pena.


Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il nuovo album di Grimes è ambizioso ma riuscito a metà
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.