30 settembre 2020 09:10

Sulla London Review of Books è uscito un articolone sui Kraftwerk di Ian Penman, grande firma del giornalismo musicale pop britannico. Sono andato a rileggermi un suo pezzo del 2013, articolatissima stroncatura di un libro sui mod. È molto interessante, molto divertente e mi ha fatto ripescare Face to face, il disco perfetto dei Kinks (1966), concept album pieno di storie nate dalla penna di Ray Davies. Comincia con la #canzonedelgiorno: usatela come pretesto per riascoltarvelo tutto. Mono è meglio.