Genitori tutti uguali

25 novembre 2016 19:00

Continuiamo a leggere studi secondo cui i figli con genitori dello stesso sesso stanno benissimo, perfino meglio degli altri: possibile che gli omosessuali siano genitori migliori?

— Leo e Luca

Un team di ricercatori della Columbia law school di New York ha analizzato i 76 studi sull’omogenitorialità più rilevanti pubblicati dal 1985 a oggi e ha concluso che solo quattro indicavano che i figli di coppie gay hanno maggiori difficoltà degli altri. E in alcuni casi mostravano che avere genitori dello stesso sesso è perfino un vantaggio. Ma questo perché le coppie omosessuali che decidono di avere figli sono più longeve, istruite e benestanti rispetto alla media. E poi nelle famiglie omogenitoriali non esistono gravidanze indesiderate. Anzi, i genitori lgbt sono normalmente più motivati degli altri. La parità arriverà quando ci saranno anche cattivi genitori omosessuali.

Quando mi sono trasferito nel Regno Unito, sui tabloid dominava la storia terribile di un bambino di tre anni trascurato, torturato e infine lasciato morire dai suoi genitori. Erano tutti sconvolti dalla brutalità dei dettagli, eppure il fatto che i genitori in questione fossero una coppia di donne sembrava del tutto irrilevante.

Leggendo sul Daily Mirror frasi come “dovevano prendersi cura della loro famiglia, e invece hanno commesso un vergognoso omicidio”, ho notato che lo status di famiglia era comunque assodato. Perfino nel caso di due assassine. Un tragico caso di cronaca che segna un triste passo verso l’uguaglianza, anche nel male, tra genitori etero e omosessuali.

Questa rubrica è stata pubblicata il 25 novembre 2016 a pagina 14 di Internazionale. Compra questo numero | Abbonati

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti