Paura del buio

28 gennaio 2019 16:27

Sono la mamma di una bambina di quattro anni che da un giorno all’altro ha scoperto di aver paura del buio. Come si fa a darle sicurezza? –Sara

Dopo vari traslochi in diversi paesi e appartamenti, quando siamo tornati in Italia mio figlio ha cominciato ad avere paura del buio. Era comprensibile: i suoi due padri si erano appena separati, aveva cambiato scuola e la nuova vita per lui era, appunto, un salto nel buio. A quel punto ho decorato il soffitto della sua nuova stanza con tantissime stelle fluorescenti. L’effetto è stato rassicurante e allora abbiamo continuato.

Nel tempo abbiamo cominciato a collezionare oggetti, pupazzetti, adesivi – perfino una coperta – qualunque cosa brillasse al buio. Andare a caccia di oggetti fluorescenti è diventato il nostro hobby al punto che oggi, quando spegniamo la luce, la sua stanza rivela una miriade di piccole luci sparse qua e là che durano qualche ora.

Quando vengono a giocare, i suoi amici chiedono di chiudere porta e finestre per vedere la camera illuminata e ogni tanto la sera io mi sdraio sul letto accanto a lui per ammirare il cielo stellato. Immagino che a tranquillizzare mio figlio non siano stati gli oggetti fluorescenti ma la constatazione che nella nuova scuola ha trovato anche più amici di prima e la sua famiglia, nonostante la separazione dei genitori, è rimasta molto unita. Nel frattempo però si è appassionato al buio e ha scoperto il senso di pace che può regalare la notte.

daddy@internazionale.it

Questo articolo è uscito nel numero 1291 di Internazionale, a pagina 10. Compra questo numero| Abbonati

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.