Feelgood teauton

24 luglio 2019 17:09

La Scapigliatura, Ios Mykonos
È un gioco di parole o un’epifania cicladica? “Ios Mykonos? Paros che sì”. Con afflato poetico sbruffoncello di “riconoscere me stesso specchiato in questo blu mare greco” si veleggia tra lo gnōthi sautón del bravo liceale e le isole greche deprecate da Claudio Bisio in Rapput. In avvio casca la parola “metempsicosi”, con vocina su sfondo di elettronica e oud mediorientali, ed è quasi un post Voglio vederti danzare. Certo, all’arca di Battiato non si può più tornare. Ma ci si affeziona al ritorno del duo Jacopo e Niccolò Bodini su Blue Star dal Pireo.


Ed Sheeran, Blow (feat. Bruno Mars e Chris Stapleton)
Per mettere a fuoco la propria identità, la si mette in dubbio? Chi l’avrebbe detto che uno dei migliori pezzi rock dell’anno sarebbe venuto da Ed Sheeran, industriale della ballata pop globale? E quel video en travesti, pure con Bruno Mars che sculetta e ammicca alla Prince e dice “hot damn!” alla Uptown funk. Fila tutto liscio, power riff e beat un po’ Kravitz heavy o Led Zep light. E la cosa di travestirsi da donne rocker, celebrazione della gender fluidity livello Hollywood. Vince la goduria di una nuova feelgood hit of the summer.


Iamthemorning, Blue sea
La banalità del mare increspata da un vento di arpeggi di pianoforte e chitarra acustica, a sospingere alla deriva la malinconica voce di Marjana Semkina, come una Kate Bush sul Baltico. Con i russi, lo insegna la storia, c’è da soffrire: e infatti il ciclo di canzoni architettate dalla vocalist con il partner/pianista Gleb Kolyadin per il nuovo album The bell (esce il 2 agosto) esplora crudeltà e castighi che rendono il loro art pop schubertiano adatto a chi è pronto a condividere la sdraio con un’Anna Karenina o equivalenti, tipo spiagge tempestose.


Questo articolo è uscito sul numero 1316 di Internazionale. Compra questo numero|Abbonati

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Tablet
Le regole
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.