30 settembre 2014 18:04

*Il mio migliore amico è fidanzato da due anni. Si lasciano continuamente, e in questi due anni lui è andato a letto con un sacco di altre ragazze. Io ho una cotta per lui da tre anni, ma non avevo mai fatto il primo passo. A marzo, però, abbiamo fatto sesso a tre con una ragazza – lui in quel momento si era lasciato con la fidanzata – ma il centro di tutto era lei, e fra di noi non è successo niente. Dopo lui si è rimesso con la fidanzata.

  • *Il mese scorso abbiamo fatto sesso solo io e lui. Avevamo bevuto, lui ha fatto il primo passo, e nessuno dei due è venuto. La cosa ci ha messo a disagio, e per una settimana non ci siamo più parlati. Tre settimane fa ho preso l’iniziativa e l’abbiamo rifatto. Stavolta lui è venuto. Il giorno dopo mi ha detto che bisognava darci un taglio con la “roba gay”. Che gli sembra di tradire la fidanzata. E io gli ho dato ragione. Quella stessa sera, però, lui ha cominciato a fare un po’ il piacione, e mi è sembrato che volesse riprovarci.

*Il punto è che io di andare a letto con lui avrei ancora voglia. Secondo te è andato in paranoia perché gli è piaciuto troppo? Sta cominciando a provare qualcosa? Ultimamente lo vedo poco, perché sta sempre con la fidanzata. Che avesse già fatto sesso con un uomo l’ho capito: gli è scivolato dentro senza troppi problemi, e continuava a dire quanto gli piaceva. Sono così confuso!

  • – Boys Easing Sex Tension Secretly

Magari non sarebbe male dire al tuo amico che non state facendo “roba gay”, ma roba bisex molto arrapante e sudata senza la presenza di una servizievole ragazza alibi. Quanto a cosa fare…

Mi sa che ti conviene cercarti un altro ragazzo – magari perfino gay – per cui prenderti una cotta. Ma non cercherò di convincerti, perché è chiaro che tu per lui provi qualcosa, e pure lui, perlomeno da ubriaco. E se è vero che dovrei sgridarvi entrambi perché scopate all’insaputa della sua fidanzata, BESTS, ho come il sospetto che siate tutti e tre adolescenti, o comunque molto giovani. Quindi chiudo un occhio, e questo perché, quando uno è giovane, stronzate del genere sono un rito di passaggio necessario e chiarificatore.

Prevedo però che la faccenda finirà male per tutti e tre. E che un giorno, ripensando a queste esperienze, e a come un tempo hai creduto che “lasciarsi continuamente” fosse indice di innegabile passione (mentre in realtà è solo indice che lui e lei sono due coglioni insostenibili), proverai un grande, profondo imbarazzo. Ma nel frattempo, BESTS, divertiti pure a fartelo scivolare dove vuoi.

(Traduzione di Matteo Colombo)