Le notizie di scienza della settimana

29 aprile 2018 13:33
  • Alcune orme fossili trovate nel New Mexico, negli Stati Uniti, hanno permesso di ricostruire un momento della caccia di antiche popolazioni a un megaterio, un animale estinto simile a un bradipo gigantesco.
  • L’Agenzia spaziale europea ha lanciato il satellite Sentinel 3B, che affiancherà il gemello Sentinel 3A nel compito di osservare il nostro pianeta.
  • Nell’Africa equatoriale occidentale sarebbero presenti più gorilla di quanto finora stimato. Gli animali sono minacciati dalla caccia illegale, dalla distruzione dell’ambiente e da malattie come ebola.
  • È stata determinata la sequenza del dna dell’Artemisia annua, una pianta che produce l’antimalarico artemisinina. La pianta è stata anche modificata geneticamente per aumentare la produzione di artemisinina.
  • Un gruppo di ricercatori ha proposto di determinare e catalogare la sequenza del dna di tutti gli eucarioti, tra cui tutte le piante, gli animali e i funghi, con l’esclusione di batteri e archei. Il progetto potrebbe durare dieci anni e costerebbe 4,7 miliardi di dollari.
  • È stata creata un’accurata mappa della Via lattea, con quasi 1,7 miliardi di stelle. I dati sono stati raccolti da Gaia, la sonda lanciata dall’Agenzia spaziale europea nel 2013.
  • Il 13 per cento delle specie di uccelli, 1.469 su 10.966, sono a rischio di estinzione.
  • Il terremoto di Pohang, in Corea del Sud, del novembre del 2017 potrebbe essere stato provocato dalle attività di un impianto geotermico della zona.
  • Sono state trovate concentrazioni molto alte di frammenti di plastica nel ghiaccio marino artico.
  • La produzione di modelli di cervello umano in provetta suscita dubbi di natura etica.
pubblicità

Articolo successivo

Nel mondo di Hugo Pratt
Francesco Boille