Un corvo della Nuova Caledonia.

Le notizie di scienza della settimana

Un corvo della Nuova Caledonia.
13 gennaio 2019 12:01
  • Una specie di corvi sarebbe capace di dedurre la leggerezza di un oggetto osservando come oscilla nel vento.
  • L’Ibm ha presentato il suo primo computer quantistico realizzato a scopo commerciale.
  • Le termiti potrebbero alleviare gli effetti della siccità nelle foreste pluviali tropicali.
  • Gli animali monogami, tra cui pesci, anfibi, uccelli e mammiferi, potrebbero presentare somiglianze nello schema di attivazione dei geni.
  • È stato sviluppato un programma che riconosce, almeno in parte, i visi delle persone con alcune malattie genetiche rare.
  • Una delle fotocamere sul telescopio spaziale Hubble, la Wide Field Camera 3, non funziona più, ma potrebbe essere riparata.
  • È stata trovata presso un monastero di Dalheim, in Germania, la sepoltura medievale di una donna, con tracce di polvere di lapislazzuli nel tartaro sui denti. Poiché il materiale, molto prezioso, veniva usato per produrre i libri, si pensa che la donna lavorasse come amanuense.
  • A Cuba nel 2017 potrebbero non essere stati notificati migliaia di casi di infezione da virus zika.
  • Si stima che nel 2018 le emissioni di anidride carbonica degli Stati Uniti siano aumentate del 3,4 per cento. Il paese è il secondo al mondo per le emissioni di gas serra nell’atmosfera.
  • Le perdite economiche dovute a disastri naturali nel 2018 ammontano a 160 miliardi di dollari. Sono state dovute principalmente alle tempeste in America e in Asia e agli incendi. Oltre diecimila persone hanno perso la vita, soprattutto a causa di terremoti e tsunami.
pubblicità

Articolo successivo

La nave Mare Jonio entra nel porto di Lampedusa
Annalisa Camilli