Un incendio a Santa Paula, in California, Stati Uniti, il 1 novembre 2019. (Josh Edelson, Afp)

Le notizie di scienza della settimana

Un incendio a Santa Paula, in California, Stati Uniti, il 1 novembre 2019. (Josh Edelson, Afp)
10 novembre 2019 10:36
  • Oltre undicimila ricercatori hanno firmato un documento che dichiara che il mondo è in emergenza climatica. Vengono presentati alcuni indicatori, dalla crescita demografica a quella economica, che dovrebbero essere usati come guida per mitigare e adattarsi al cambiamento climatico.
  • Gli Stati Uniti hanno cominciato la procedura per lasciare l’accordo di Parigi sul clima.
  • Nel 2018 la sonda Voyager 2 è effettivamente entrata nello spazio interstellare. I dati che ha raccolto differiscono da quelli di Voyager 1, la sonda gemella che l’ha preceduta.
  • La sperimentazione di un nuovo vaccino contro la febbre dengue sembra aver dato risultati positivi, ma si attendono i risultati completi per verificare la sua efficacia e sicurezza.
  • Sono stati scoperti in Messico i resti fossili di alcuni mammut, risalenti a 15mila anni fa. Si pensa che gli animali siano rimasti intrappolati in fosse scavate da cacciatori preistorici.
  • La faraona vulturina vive in una società complessa, divisa in gruppi che interagiscono tra loro. Non è chiaro come faccia, perché questi uccelli hanno un cervello molto piccolo.
  • Il fossile di una scimmia di oltre 11 milioni di anni fa potrebbe spiegare l’origine dell’andatura bipede umana.
  • La modifica della regolazione di un gene del mais ha fatto aumentare la resa della pianta.
  • La riduzione del ghiaccio artico potrebbe contribuire alla diffusione di un virus dei mammiferi marini.
  • L’addestramento dei cani facendo uso di punizioni, invece che di ricompense, potrebbe aumentare lo stress degli animali.
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La politica della felicità
Benjamin Radcliff
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.