Sommario

589 (6/12 maggio 2005)

Beppe Grillo. L’ultima spiaggia

“Internet è uno dei pochi spiragli per difendersi e per ridare alla politica lo spazio che l’economia le ha rubato”

589 (6/12 maggio 2005)

Asia e Pacifico

Treni veloci ed errori umani

Europa

Violenza al femminile

pubblicità

Africa

Le fratture del Togo

Il paese africano è nel caos dopo l’elezione del figlio del dittatore Eyadéma

Visti dagli altri

L’illusione del nuovo governo

In quattro anni Berlusconi non ha mantenuto nessuna delle sue promesse

Opinioni

Softcore

pubblicità

Scienza e tecnologia

L’industria degli antenati

Visti dagli altri

Caso Calipari, le accuse dell’Italia

Roma è d’accordo con gli americani: si trattò di un incidente

Opinioni

L’ombra lunga della storia

Opinioni

Il numero: 11 anni

Dottor Stranamore

Questo mese i 188 paesi membri delle Nazioni Unite che hanno firmato il Trattato di non proliferazione si incontrano per ridiscuterlo. Leggi

pubblicità

Opinioni

Tutto sulle guerre

Società

L’orgoglio dei sordi

Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna si sta diffondendo una sorta di nazionalismo dei sordi

Viaggi

Avventura in Venezuela

Selvagge, impenetrabili e grandiose, le foreste del Venezuela attraggono ancora pochi escursionisti. Eppure dai fiumi alle montagne, ogni sfida è un percorso in una natura diversa

Opinioni

Il nuovo giornalismo

Economia e lavoro

Il lato oscuro del microcredito

pubblicità

Opinioni

Anarchia somala

Africa e Medio Oriente

Caccia al virus in Angola

Opinioni

La parola: alectorofobia

Opinioni

La naja in diretta

In copertina

Beppe Grillo. L’ultima spiaggia

“Internet è uno dei pochi spiragli per difendersi e per ridare alla politica lo spazio che l’economia le ha rubato”

pubblicità

Guinea Eq.

Il complotto dell’oro nero

Una banda di mercenari sudafricani e di milionari britannici decide di deporre il tiranno di un piccolo paese africano ricco di petrolio

Opinioni

Necrologi collettivi

Ritratto

Thomas Mapfumo. Il leone in letargo

Le sue canzoni contro il regime razzista della Rhodesia l’avevano reso un eroe nazionale. Ma oggi è diventato un avversario di Robert Mugabe, e ha dovuto lasciare lo Zimbabwe

Opinioni

È morto il papa

Africa

Prima che sia troppo tardi

Le organizzazioni regionali africane dovrebbero aiutare i paesi a evitare le crisi

Americhe

La democrazia messicana barcolla

Opinioni

Maschilisti bipolari

Blog

Gianluca Neri è il nostro personaggio dell’anno, finora. Trentatré anni, milanese, è lui che per primo ha pubblicato nel suo blog (www.macchianera.net) il testo integrale del rapporto americano sulla vicenda Calipari. Nella versione digitale del documento c’erano le pecette nere degli omissis. Si è incuriosito, ha trafficato un po’ ed è riuscito a leggere quel che c’era scritto sotto. Qualcuno ha voluto lasciar trapelare il contenuto del rapporto? O è stata semplice sciatteria, indice dello sfascio in cui si trova la burocrazia della più grande superpotenza del mondo? Forse non lo sapremo mai, ma poco importa. Nel dare la notizia dello scoop di Neri, solo pochi mezzi d’informazione hanno citato la fonte. È il solito malcostume. Ma c’è una curiosa coincidenza: tutto è successo nel giorno in cui i quotidiani non erano in edicola per il 1 maggio. Data da ricordare, perché segna anche in Italia l’ingresso dei blog nel salotto buono del giornalismo. Leggi

Portfolio

Vittime invisibili

Le foto di Lynsey Addario

Opinioni

Sport da tavolo

Germania

L’ultimo tedesco

In Germania la difficoltà di conciliare carriera e maternità ha provocato un crollo delle nascite

Opinioni

Delitti d’onore

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.