Sommario

873 (19 / 25 novembre 2010)

Cocaina

Perché gli errori degli Stati Uniti hanno trasformato questa droga in un business miliardario.

873 (19 / 25 novembre 2010)

Opinioni

Una teoria generale su Vladimir Putin

Gli studenti britannici senza un futuro

È la sensazione di essere impotenti, dimenticati, di vedersi sottrarre servizi senza avere nulla in cambio che in Gran Bretagna manda su tutte le furie gli studenti, e non solo loro. Leggi

pubblicità

In copertina

Cocaina boomerang

Alla fine dell’ottocento la cocaina era una sostanza legale prodotta nelle Ande peruviane. In poco più di un secolo il suo traffico è diventato un business miliardario che coinvolge tutto il mondo. Per colpa della fallimentare politica antidroga di Washington.

Innocenti invasioni

Terrae, Saba, Chrissie Hynde Leggi

Esercizi

Calcolare il numero di anni in cui è stato alleato di Silvio Berlusconi (sedici).

Memorizzare almeno un paio di sue frasi famose (“Mussolini è stato il più grande statista del secolo”, La Stampa, 1 aprile 1994; “Ci sono fasi in cui la libertà non è tra i valori preminenti”, La Stampa, 3 giugno 1994).

Elencare i nomi dei deputati per cui ha negato l’autorizzazione a procedere o all’arresto (Cesare Previti; Marcello Dell’Utri; Gaspare Giudice; Amedeo Matacena; Umberto Bossi, accusato per la frase “Col tricolore io mi pulisco il culo”).

Trascrivere i numeri di due delle leggi di cui è stato promotore (189/02, primo firmatario con Umberto Bossi della legge sull’immigrazione clandestina; 49/06 primo firmatario con Carlo Giovanardi della legge che elimina la distinzione tra droghe pesanti e droghe leggere, e tra consumo e spaccio di droga).

Tradurre la frase del Guardian a proposito della sua presenza nella questura di Genova durante il G8 del luglio 2001 (“He has never been required to explain what orders he gave”).

Esercizi da fare per resistere alla tentazione di non trovare poi così male Gianfranco Fini. Leggi

pubblicità

Africa e Medio Oriente

Al Maliki confermato premier grazie all’appoggio dell’Iran

Pop

Generation why?

Di Zadie Smith

Americhe

Tensione al confine tra Nicaragua e Costa Rica

India

Con i piedi per terra

Se c’è una speranza per il mondo, non vive nelle sale delle conferenze sul cambiamento climatico o nelle città con gli edifici più alti, scrive Arundhati Roy.

Una piantina a rischio

Le cattive condizioni dell’educazione e della cultura matematica si sono andate rivelando un nervo scoperto dei sistemi educativi di molti paesi occidentali. Leggi

pubblicità

Asia e Pacifico

Le industrie asiatiche alla conquista del Laos

Gli obblighi del successo

Sandro Veronesi, XY Leggi

Opinioni

L’uomo delle scarpe

Opinioni

1,3 per cento di crescita

Attualità

La nuova sfida di Aung San Suu Kyi

La leader democratica birmana è stata liberata. Ma ha di fronte un paese ancora saldamente in mano alla giunta e indebolito dalle sanzioni economiche.

pubblicità

Europa

Sarkozy indebolito pensa solo al 2012

Libri

L’enciclopedia dei norvegesi

I segreti delle ossa

Dopo una frattura le ossa tendono a essere più forti? Leggi

Visti dagli altri

Berlusconi non si arrende

Il premier è stato abbandonato dagli alleati e cala nei sondaggi. Ma è ancora disposto a tutto per restare al potere.

Ritratti

Dominique Strauss-Kahn. Un uomo ai vertici

Alla guida del Fondo monetario internazionale è diventato una figura chiave nella lotta alla crisi. Ora potrebbe candidarsi a governare la Francia.

pubblicità

Scienza

Oggi no, domani forse

Perché rimandiamo? Cosa ci spinge ad annullare un impegno sapendo che poi staremo peggio? Qual è il nostro vero obiettivo? E se avessimo ragione? James Surowiecki sui misteri della procrastinazione.

Scienza e tecnologia

Quanto siamo disposti a pagare per il nostro pianeta

Ninna nanna

È l’una di notte in Israele, ma io sono a San Diego, negli Stati Uniti, e sono le tre del pomeriggio. Leggi

Portfolio

Le ombre di Las Vegas

La capitale del gioco d’azzardo è stata colpita dalla crisi economica. Decine di migliaia di persone hanno perso il lavoro e molti sono rimasti senza casa. Le foto di Mauro D’Agati.

Storia da combattimento

Shlomo Sand, L’invenzione del popolo ebraico Leggi

Mozambico

Dall’alba al tramonto sui taxi di Maputo

Ogni giorno migliaia di mozambicani vanno dalla periferia al centro della capitale. E le strade si riempiono di chapas, i minibus che sostituiscono i mezzi pubblici.

Economia e lavoro

La crisi dell’eurozona è al secondo atto

Viaggi

Lo scatto britannico

In vacanza sull’isola di Wight per partecipare a un corso di Martin Parr, il celebre fotografo dell’agenzia Magnum.

Graphic journalism

Cartoline da Palermo

Di Laurent Maffre e Stéphane Soularue

Sesto congresso

Pochi giorni fa sono state pubblicate le linee guida del sesto congresso del Pcc. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.