Sommario

939 (9/15 marzo 2012)

Mister Download

È diventato ricco facendo scaricare film dal sito Megaupload. Per molti Kim Dotcom è un genio, per Hollywood è un pericoloso criminale.

939 (9/15 marzo 2012)

Viaggi

Il porto del Baltico

Passeggiata a Riga, tra i palazzi in stile art nouveau della città vecchia. La capitale lettone raccontata da un giornalista straniero che ci si è trasferito

Stati Uniti

Romney vince ma non basta

Il favorito nella corsa alla candidatura repubblicana per le presidenziali ha conquistato sei stati su dieci. Ma Rick Santorum è ancora in gara

pubblicità

Giappone

Un anno dopo lo tsunami

Molte zone del paese colpite l’11 marzo 2011 dall’onda gigante sono state già ricostruite. Ma su tutto il Giappone incombe ancora l’ombra invisibile di Fukushima. Il reportage dello Spiegel

Scienza

L’interruttore della coscienza

Le prime operazioni in anestesia generale risalgono a un secolo e mezzo fa. Ma ancora nessuno sa spiegare come funzionano i farmaci che fanno perdere i sensi

Portfolio

Centinaia di donne congolesi, vittime di violenze sessuali, si sono rifugiate nel villaggio di Buganga. Sperando di poter cominciare una nuova vita. Il reportage di Annibale Greco

pubblicità

Ritratti

José Zárate. Straniero in patria

Nel 1975 un suo autogol ha impedito alla Colombia di vincere la Coppa America di calcio. Un errore che lo ha perseguitato per tutta la vita

Russia

Vladimir Putin atto terzo

Putin ha vinto le presidenziali e sta per tornare al Cremlino. Ma l’opposizione è già in piazza. E il prossimo mandato sarà molto più duro dei due precedenti

Graphic journalism

Cartoline da Sarajevo

Storia di Amir Pasanovic e Filip Andronik. Disegni di Filip Andronik

Russia

Vodka e caroselli

Brogli, alcol, finti elettori. Una giornata al seggio raccontata da Julia Latynina

Visti dagli altri

La protesta No Tav non si ferma

Le manifestazioni contro l’alta velocità in Val di Susa si sono allargate a molte città italiane. Ma il governo ha detto che non farà concessioni.

pubblicità

Canto

“Quanta gente canta se sa cantare, ma quanta di più canta lo stesso anche se cantare non sa”. Leggi

Pop

La mia vita dopo Fukushima

Di Banana Yoshimoto

In copertina

Mister Download contro tutti

La villa in Nuova Zelanda, la passione per le auto veloci, le bugie sulla sua identità. Ascesa e caduta di Kim Dotcom, il fondatore di Megaupload, genio secondo molti, un criminale per Hollywood

Società

Scientology a Hollywood

Nel 2009 Paul Haggis, il regista di Crash, ha abbandonato Scientology. “Ho fatto parte di una setta per trentaquattro anni”, dice. “Ma non lo sapevo”. L’inchiesta del New Yorker sui segreti della chiesa delle star

Architettura

Il rispetto della misura

Wang Shu ha vinto il premio Pritzker, considerato il Nobel dell’architettura, per la prima volta assegnato a un cinese

pubblicità

Opinioni

Il successo dei belli

Il piccolo vecchio

Vittorio Giacopini, Non ho bisogno di stare tranquillo Leggi

Economia e lavoro

L’era della repressione finanziaria

Le banche comprano sempre più titoli di stato, anche se a tassi d’interesse svantaggiosi. In questo modo aiutano di fatto molti paesi a gestire il peso eccessivo del debito pubblico

Opinioni

Un’altra forma di schiavitù

Opinioni

La vera minaccia non è l’Iran

pubblicità

Emozioni sul serio

1. Crybaby, I cherish the heartbreak more than the love I lost

Oh, palliativi. Inventarsi una grande goduria là dove c’è una fenditura nel cuore. Avvoltolarsi nelle proprie miserie e derivarne una ballata lenta da ascensore per lo scantinato. Essere irlandese e darsi un nome d’arte da piagnone (Crybaby, come già dicevano dei geek i duri The National in quel loro album emotivo, High violet) e ricordare gli slow delle balere di una volta e Roy Orbison e il Morrissey sentimentalone e tutti i libri che uno non scrive mai sulle emozioni. Che d’altronde, chi glielo fa fare; c’è già la musica per questo.

2. Maria Antonietta, Maria Maddalena

E Giovanna D’Arco e Courtney Love e Santa Caterina, e non c’è niente di carmenconsolatorio nelle lune punk di questa fenomena pesarese che tiene 25 anni e un album (prodotto dal neo-urlatore Dario Brunori) intitolato a se medesima e una chitarra scordata e un martini cocktail e gli occhiali da sole e tentazioni retrò ed emozioni avanti. E sa coagulare in un solo urlo la voglia di scopare e la nausea di esistere: sarà anche stancante vivere in costanza di melodramma, però intanto se la vive, poi per essere emotivamente drenati c’è tanto tempo davanti.

**3. Il disordine delle cose,* Vorrei, potrei, dovrei***

Darsi uno spessore per emergere dalle proprie impasse, per non naufragare nell’indifferenza indie: assoldare il produttore dei Sigur Rós, andare a registrare in Islanda, farsi dare una mano dai Perturbazione, investire nella confezione, in fotografie che rendono il senso dello sforzo titanico che si ritrova nelle canzoni. La bellezza della gravitas pervade La giostra, secondo album di questa ponderosa romantica band che viene da Novara e naviga nelle viscere del nord; pulizia sonora, introspezione, voglia di rilevanza. Elevarsi, che sollievo.

Internazionale, numero 939, 9 marzo 2012 Leggi

20 per cento

In Grecia è stato approvato un taglio al salario minimo del 20 per cento. La misura fa parte del nuovo piano d’austerità imposto dall’Europa. Leggi

Una vecchia musica

Erano un appuntamento cruciale per il futuro politico della Russia. Eppure nello scorso numero abbiamo scritto che le elezioni presidenziali russe si sarebbero svolte il 4 dicembre invece del 4 marzo. Leggi

Africa e Medio Oriente

La riforma dell’esercito è la grande sfida di Hadi

Nello Yemen le proteste contro il governo hanno spaccato le forze armate, divise tra oppositori e sostenitori di Saleh. Il nuovo presidente Hadi dovrà sanare questa frattura

Superambiguo

Romney si è salvato a stento da una bruciante sconfitta contro Rick Santorum. Ma la sua vittoria ha il sapore della delusione. Leggi

Filosofia leggera

Lars Gustafsson, Le bianche braccia della signora Sorgedahl Leggi

Asia e Pacifico

La moratoria a sorpresa di Kim Jong-un

L’accordo raggiunto da Stati Uniti e Corea del Nord sul nucleare aiuta a capire meglio il nuovo regime. Ed è un grande passo avanti che però va inserito in una strategia precisa

Scienza e tecnologia

Le nanoparticelle tolgono l’appetito ai pesci

Sempre più usate dall’industria, le nanoparticelle si possono trovare nei detersivi, nei farmaci e anche negli alimenti. Ma che succede quando arrivano nell’ecosistema?

Piaceri scientifici

Anche grazie a un momento favorevole per i libri fotografici, si moltiplicano le pubblicazioni sulla storia della fotografia e accompagnano (quando non la favoriscono) la lievitazione dei prezzi in un mercato ormai speculativo, sia su internet sia attraverso le aste. Leggi

Editoriali

Iran, una finestra diplomatica

El País

Editoriali

I fantasmi di Homs

The Daily Star

Depressione da lavoro

Troppo lavoro può causare una depressione? Leggi

Cosa ci aspetta

Sono il papà di una bambina di dieci anni e gli amici con figlie più grandi mi dicono spesso: “Non sai cosa ti aspetta”. Ma perché, cosa mi aspetta? Leggi

Americhe

Tempi bui per i giornali in Ecuador

Il presidente Rafael Correa ha ritirato le accuse al quotidiano El Universo, condannato a pagare 40 milioni di dollari per oltraggio al presidente. Ma la stampa è ancora sotto attacco

Questioni di dettaglio

Nella campagna per le presidenziali del 22 aprile le proposte in materia di educazione hanno un ruolo centrale. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.