Forse domani

05 novembre 2014 16:16

Boshra è siriana, ha vent’anni ed è incinta. Scappata dalla guerra, ha deciso di venire in Europa per dare un futuro a suo figlio. Boshra è una delle centocinquantamila persone salvate in un anno dall’operazione Mare nostrum.

E. e G. sono due ragazzi gambiani minorenni. Fuggiti dalla dittatura, hanno attraversato il deserto e il mare e sono arrivati in Sicilia. Vivono da quattro mesi in centri di accoglienza dove secondo la legge dovrebbero trascorrere al massimo 72 ore.

Maybe tomorrow è un documentario dei giornalisti Stefano Liberti e Mario Poeta, che racconta l’Italia dei salvataggi in mare (che si è deciso di lasciarsi alle spalle) e quella assai meno dignitosa di una prima accoglienza che fa rima con negligenza.

Le immagini della traversata di Boshra sono state girate dai suoi compagni di viaggio.

pubblicità

Articolo successivo

Frank Ocean canta alla luna
Giovanni Ansaldo