In Sudafrica le studenti nere discriminate per i loro capelli

31 agosto 2016 15:25

Le studenti di una scuola superiore femminile di Pretoria, in Sudafrica, hanno manifestato contro le “politiche razziste” dell’istituto che vietano alle ragazze nere di tenere i capelli al naturale e di esprimersi nella loro lingua nativa. Le alunne della Pretoria high school for girls sarebbero state invitate a lisciarsi i capelli con prodotti chimici e a evitare pettinature afro, anche se il codice di condotta della scuola non prevede nello specifico regole di questo tipo.

Su Twitter molte persone hanno appoggiato la protesta con l’hashtag #StopRacismAtPretoriaGirlsHigh e una petizione online contro le politiche discriminatorie della scuola ha già raccolto più di 27mila firme. Negli ultimi mesi i social network sono stati molto usati dai giovani sudafricani per sollevare questioni legate alla tolleranza culturale e al razzismo. Il video del New York Times.

pubblicità

Articolo successivo

Al voto tra molte novità
Zuhair al Jezairy