NUOVE NOTIZIE

Notizie
NUOVE NOTIZIE

Almeno settanta vittime negli attacchi dei jihadisti nel nord del Sinai, in Egitto

Gli attacchi sono stati rivendicati dal gruppo Provincia del Sinai. Circa settanta jihadisti hanno attaccato simultaneamente cinque posti di blocco nel nord della penisola del Sinai e si sono scontrati con i soldati


  • 04 Lug 2015 12.20

Il presidente egiziano in visita nel Sinai dopo gli attacchi

Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi si è recato nel nord del Sinai, per incontrare le truppe impegnate nell’offensiva contro i jihadisti responsabili degli attacchi di mercoledì scorso a diverse postazioni militari, che hanno fatto decine di morti. Leggi

  • 02 Lug 2015 08.10

L’offensiva del gruppo Stato islamico in Egitto

L’esercito egiziano continuerà l’offensiva nella penisola del Sinai, dopo che negli scontri con le milizie jihadiste legate allo Stato islamico sono morte almeno cento persone.  Leggi

pubblicità
  • 01 Lug 2015 17.47

Almeno 70 morti dopo gli attacchi dei jihadisti nel nord del Sinai

Sono almeno 70 le persone morte negli scontri seguiti agli attacchi dei jihadisti contro i militari egiziani nel nord della penisola del Sinai, in Egitto. Le vittime sono soprattutto soldati, ma anche civili. L’attentato è stato compiuto dall’organizzazione jihadista Ansar Beit al Maqdis, che dice di essere alleata al gruppo Stato islamico. In seguito i cacciabombardieri F-16 dell’esercito egiziano hanno bombardato le postazioni dei jihadisti.

  • 01 Lug 2015 16.11

L’esercito egiziano bombarda le postazioni dei jihadisti nel Sinai

I cacciabombardieri F-16 dell’esercito egiziano hanno bombardato le postazioni dei jihadisti di un gruppo vicino allo Stato islamico nella penisola del Sinai. Circa cinquanta persone, tra soldati e jihadisti del gruppo Provincia del Sinai, sono morte negli scontri seguiti a una serie di attacchi contro posti di blocco militari nel nord del Sinai.

I bombardamenti hanno colpito le postazioni del gruppo nella città di Sheikh Zuweid, nel nord del Sinai, dove i jihadisti hanno minato l’area intorno a un commissariato per impedire l’arrivo dei rinforzi e hanno preso posizione sui tetti della zona per attaccare l’edificio.

  • 01 Lug 2015 13.59

Sale a cinquanta il bilancio delle vittime degli attacchi nel Sinai

È salito a cinquanta il bilancio delle vittime nella serie di attacchi compiuti dai jihadisti vicini al gruppo Stato islamico nel nord della penisola del Sinai, in Egitto. Gli scontri tra i soldati e i jihadisti continuano e l’esercito ha mandato sul luogo alcuni elicotteri.

Si tratta di uno degli attacchi più gravi subiti dai militari nel Sinai, feudo del gruppo che si è dato il nome di Provincia del Sinai e che ha moltiplicato gli attacchi contro l’esercito in seguito alla deposizione del presidente Mohamed Morsi, capo della Fratellanza musulmana, nel luglio del 2013 e alla repressione dei suoi sostenitori. Da quasi due anni è in corso una campagna militare contro i gruppi jihadisti attivi nel Sinai, ma gli attentati non si sono fermati.

pubblicità
  • 01 Lug 2015 11.52

Il gruppo Provincia del Sinai, affiliato ai jihadisti dello Stato islamico, ha rivendicato la responsabilità degli attacchi simultanei contro cinque posti di blocco nel nord del Sinai, in Egitto. Reuters

  • 01 Lug 2015 11.31

Attacco simultaneo contro cinque posti di blocco nella penisola del Sinai

Nella penisola del Sinai, in Egitto, è in corso un attacco simultaneo compiuto da circa settanta presunti jihadisti contro cinque posti di blocco militari. Almeno undici soldati e una ventina di jihadisti sono morti, ma il bilancio potrebbe salire.

L’attacco arriva a due giorni di distanza dall’attentato al Cairo nel quale è rimasto ucciso il procuratore generale Hisham Barakat. Nell’orazione funebre, il presidente Abdul Fattah al Sisi ha promesso di mettere in atto leggi più dure per combattere il terrorismo. Negli ultimi due anni circa seicento agenti sono rimasti uccisi in attacchi rivendicati dai jihadisti in Sinai.