Un comandante dei ribelli ugandesi verso il processo alla Corte penale internazionale

Dominic Ongwen, uno dei comandanti dell’Esercito di liberazione del signore (Lra), sarà processato per crimini di guerra e crimini contro l’umanità

Dominic Ongwen compare davanti alla Corte penale internazionale

Uno dei comandanti dei ribelli ugandesi dell’Esercito di resistenza del signore (Lra) è comparso per la prima volta davanti alla Corte penale internazionale (Cpi) all’Aja. Sarà processato per crimini di guerra e crimini contro l’umanità.

Dopo essersi presentato, Dominic Ongwen, 34 anni, ha ringraziato dio “per aver creato il cielo e la terra”. La giudice Ekaterina Trendafilova ha fissato un’udienza preliminare per il 24 agosto. Al Jazeera

Il ribelle ugandese Dominic Ongwen è arrivato all’Aja per essere processato

Dominic Ongwen, uno dei principali leader ribelli ugandesi dell’Esercito di resistenza del signore (Lra), è arrivato all’Aja, dove sarà processato dalla Corte penale internazionale (Cpi) per crimini di guerra e crimini contro l’umanità.

La Cpi ha confermato che sarà tenuto in carcere nei Paesi Bassi fino all’inizio del processo. La data della prima udienza sarà annunciata presto. Il governo dell’Uganda, pur restando molto critico verso il tribunale dell’Aja, non si è opposto al processo.

Dominic Ongwen era stato preso in custodia dai militari statunitensi all’inizio di gennaio nella Repubblica Centrafricana. Nel 2005 la Cpi aveva emesso un mandato di cattura contro di lui e nel 2013 gli Stati Uniti avevano messo una taglia da cinque milioni di dollari per catturarlo. Bbc

pubblicità
Uno dei comandanti dei ribelli ugandesi in viaggio verso l’Aja

Dominic Ongwen, uno dei principali leader ribelli ugandesi dell’Esercito di resistenza del signore (Lra) è in viaggio verso l’Aja per essere processato per crimini di guerra e crimini contro l’umanità alla Corte penale internazionale (Cpi). Ongwen era stato preso il custodia dai militari statunitensi all’inizio del mese nella Repubblica Centrafricana. Nel 2005 la Cpi aveva emesso un mandato di cattura contro di lui e nel 2013 gli Stati Uniti avevano messo una taglia da cinque milioni di dollari sulla sua testa.

Ongwen è un ex bambino soldato, rapito dall’Lra quando aveva dieci anni. In venticinque anni ha scalato i vertici del gruppo ribelle guidato da Joseph Kony, che ha seminato il terrore in diversi paesi dell’Africa centrale. Afp

Il comandante dei ribelli ugandesi, Dominic Ongwen, sarà processato dalla Corte penale internazionale

Un portavoce dell’esercito ugandese ha annunciato che Dominic Ongwen, uno dei comandanti dell’Esercito di liberazione del signore (Lra) che la settimana scorsa si è consegnato ai militari statunitensi nella Repubblica Centrafricana, sarà processato dalla Corte penale internazionale dell’Aja.

Ongwen è accusato dal tribunale di aver commesso crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Reuters