La scia nera del vulcano
L’Ungheria nel vicolo cieco della guerra
Viktor Orbán non vuole essere direttamente coinvolto nel conflitto in Ucraina. Secondo lo storico ungherese György Dalos, un paese con poche risorse come il suo potrà permettersi ancora per poco questa strategia.
In Israele anche la sinistra è complice della guerra
L’ultima operazione nella Striscia di Gaza è servita solo a spargere altro sangue. Eppure è stata appoggiata anche dai laburisti, che hanno invocato il diritto alla sicurezza.
Una grande vincita
Nel 1998 alcuni abitanti di Peschici, in Puglia, sono diventati ricchi grazie al Superenalotto. Tra loro c’era il pescatore Matteo Costante, a cui pochi anni dopo la fortuna ha voltato le spalle.
pubblicità

Ultimi articoli


Intanto nel mondo
Dopo tre giorni di ostilità è in corso una tregua nella Striscia di Gaza, il senato statunitense approva il piano di Joe Biden sul clima e sulla salute, Gustavo Petro giura come presidente in Colombia.
Il Locarno film festival si apre con il cinema più contemporaneo
Bullet train non somiglia a nient’altro visto finora ad Hollywood; Nação valente conferma che la cinematografia portoghese è la più originale d’Europa; e Stone turtle racconta la difficoltà di rompere una ciclicità fatta di vendetta.
Guardare in faccia la morte
Le culture occidentali dovrebbero creare uno spazio sano in cui parlare del lutto e contemplare collettivamente la mortalità, mentre le società africane dovrebbero restituire maggior valore alla sofferenza e alla morte.
pubblicità
pubblicità

Il settimanale


29 luglio/18 agosto 2022 • Numero 1471-1472-1473 Viaggio
Reportage e foto da tutto il mondo. Illustrazione di Andrea De Santis.
Altri numeri
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.