Musica

I Flaming Lips riportano tutto a casa

Il sogno americano al contrario raccontato dalla band di Wayne Coyne. Leggi

La storia è finita

Ma per fortuna non è finito il primo lp dei Sundays. Leggi

pubblicità
Ciao e addio

Una hit dei giovani Soft Cell. Leggi

Sfumature d’imbrunire

Uno spudorato italo-sploitation pop che abbraccia il kitsch e i coni gelato, un soldato interstellare alla ricerca del profondo basso, una visione in bilico tra apocalisse e satira. Leggi

Aloha!

Alla scoperta del Jimi Hendrix dell’ukulele. Leggi

pubblicità
William Orbit nel cuore del basso

I Bassomatic sono una capsula del tempo che ci riporta all’elettronica ibrida dei primi anni novanta inglesi. Leggi

Con Bob Dylan in autostrada

Il pezzo che dà il titolo a uno dei dischi perfetti del Nobel. Leggi

Tutti contro X Factor!

Storia edificante di un pezzo dei Rage Against the Machine. Leggi

Sindrome del reverse

Un party del 1998 invecchiato molto bene, un contorcimento di budella autotune, un inno della sindrome del rientro. Leggi

Le vite segrete di Marianne Faithfull

Né musa né sopravvissuta: l’album della maturità di Marianne Faithfull con Angelo Badalamenti. Leggi

pubblicità
Come Spencer Tracy

Glasgow triste con i Deacon Blue. Leggi

Storia del colonialismo in una canzone

Uno dei tanti capolavori di Randy Newman. Leggi

Dive derivative

Un “andrà tutto bene” in musica, islandesi che bjorkeggiano, il racconto di una fetta di jeunesse anaffettiva. Leggi

Antena: l’estate sta finendo

Il tropicalismo retrofuturista degli Antena è la musica perfetta per salutare l’estate. Leggi

Dive, rave, fave

Una musica brasiliana suadente venata di sfumature di malinconia, una facile ballata quasi dream pop, una black music che viene dal Texas. Leggi

pubblicità
L’estate d’inverno

Il bellissimo ep di Ben Watt con Robert Wyatt sta per tornare. Comincia così. Leggi

La voce senza tempo e senza sesso di Jimmy Scott

La piena maturità di una delle voci più incredibili del jazz degli anni cinquanta. Leggi

Quanto mi manca la pista da ballo!

Mi manca quella febbrile euforia che avvolge e unisce tutti in pista. Chissà quando potremo di nuovo respirare e cantare in uno spazio affollato senza sentirci in pericolo… e questo pensiero mi rattrista. Leggi

Popcaan è perfetto per la fine dell’estate

Il cantante giamaicano rielabora il dancehall e lo rende un po’ più docile e accessibile anche per le nostre orecchie occidentali. Leggi

Matto

Rock’n’roll nazionale d’annata con Adriano Celentano. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.