Daniele Cassandro

È un giornalista di Internazionale, si occupa delle pagine culturali: musica, libri, arte e cinema.

1968, l’anno della rivolta

L’anno della rivolta raccontato con gli articoli della stampa dell’epoca. Il terzo numero di Internazionale extra si compra in edicola e costa 2,50 euro. Leggi

Porpora Marcasciano e le altre trans sovversive

La storica esponente del movimento per i diritti delle persone trans si racconta in un libro intimo, ma allo stesso tempo corale. Leggi

pubblicità
La musica senza confini di Emel

Emel Mathlouthi è stata la voce della primavera araba tunisina. Esce in Italia Ensen, un album di pop meticcio che guarda molto al di là del Mediterraneo. Leggi

La Gerusalemme celeste di Alan Moore

Jerusalem, il lungo affascinante romanzo di Alan Moore, è un viaggio attraverso la quarta dimensione con un forte messaggio sociale. Leggi

La storia d’amore tra Faust e il demonio 

La stagione dell’Opera di Roma debutta con La damnation de Faust di Hector Berlioz, un lavoro poco popolare ma di straordinaria modernità. Leggi

pubblicità
Playlist, il meglio del 2017

Playlist è il secondo numero di Internazionale extra. Libri, film, fumetti, serie tv, foto e videogiochi, nelle recensioni della stampa di tutto il mondo. Leggi

I migranti nella realtà virtuale di Alejandro Iñárritu

Carne y arena è una potente esperienza immersiva che annulla la distanza emotiva tra noi e i migranti che cercano di attraversare i muri dell’occidente. Leggi

Il neorealismo fluo di Fra Diavolo

Cosa succede quando lo sfondo esotico ed erotico di una storia è casa nostra? Succede che siamo costretti a guardarci attraverso una lente deformante e a ridere (o piangere) di noi. Leggi

La danza primordiale di Sasha Waltz

Il 20 settembre si apre il Romaeuropa Festival con Kreatur, una nuova produzione della compagnia Sasha Waltz & Guests. Leggi

L’elettronica empatica di Suzanne Ciani

La pioniera dell’elettronica modulare racconta la sua idea di musica come casualità controllata con dolcezza. Leggi

pubblicità
Terraforma tre giorni di musica, natura ed eclettismo

Il successo a sorpresa di un festival diverso dagli altri. Leggi

Magnetic Fields, una vita fatta di canzoni

Il cantautore statunitense Stephin Merritt, con i suoi Magnetic Fields, ha presentato a Barcellona la sua autobiografia in cinquanta canzoni. Leggi

Lulu, una donna a pezzi

All’Opera di Roma è andata in scena l’ultima recita della Lulu di Alban Berg con la regia dell’artista sudafricano William Kentridge. Leggi

Francesco Vezzoli guarda la Rai degli anni settanta

Una visita alla mostra più ambiziosa mai allestita alla Fondazione Prada di Milano. Leggi

I flagellanti di Reggio Emilia e la pittura pompier

Un gruppo cattolico oltranzista di Reggio Emilia ha indetto una “processione di riparazione” per il gay pride. Stupisce il modo scelto per pubblicizzare il raduno. Leggi

pubblicità
Lo sguardo surrealista di Leonora Carrington

Una piccola casa editrice statunitense ha pubblicato tutti i racconti dell’artista Leonora Carrington. Leggi

Trent’anni di grafica giapponese a Roma

I lavori in mostra dimostrano come l’antica arte incisoria giapponese si sia aperta con grande originalità ai linguaggi delle avanguardie. Leggi

Il modo migliore per ricordare Prince è riascoltarsi Sign o’ the times

È passato quasi un anno dalla morte di Prince e il primo aprile ne sono passati trenta dall’uscita del suo album Sign o’ the times, da molti considerato il suo capolavoro. Leggi

Musica d’artista

Art record covers è un grande libro che raccoglie e racconta 500 copertine di dischi realizzate da grandi artisti ed esplora i rapporti tra musica e arti visive. Leggi

Arte e rivoluzione, l’eredità delle avanguardie sovietiche

Revolution. New art for a new world è un documentario che racconta l’incredibile parabola dell’arte sovietica dal 1917 al 1953. Leggi

pubblicità