Daniele Cassandro

È un giornalista di Internazionale, si occupa delle pagine culturali: musica, libri, arte e cinema.

Le dolci allucinazioni dei Mojave 3

Un anacronistico gruppo country/dream pop ci accompagna in punta di piedi fuori dal brit-pop. Leggi

World music addio: Angélique Kidjo canta i Talking Heads

La cantante beninese reinventa un disco storico della band di David Byrne con un festoso atto di riappropriazione. Leggi

pubblicità
La favola invernale di Sophie Ellis-Bextor

Da disco diva eroina romantica: la reinvenzione di Sophie Ellis-Bextor con Ed Harcourt. Leggi

Manuale di autodistruzione per popstar

I Soft Cell e l’arte di farsi esplodere sul più bello. Leggi

Anche i Frank Sinatra piangono

L’album meno venduto di Frank Sinatra è un ambizioso mini-dramma in musica. Leggi

pubblicità
I rabbiosi anni ottanta di Joni Mitchell

Uno degli album meno compresi e amati di Joni Mitchell profetizzava l’America di Trump. Leggi

Un culto chiamato Mary Margaret O’Hara

Il capolavoro spigoloso di un’artista allergica al successo e alla fama. Leggi

Il soul inafferrabile di Maxwell

Embrya ha spiazzato i critici di fine anni novanta, ma oggi è un classico del soul da riscoprire. Leggi

Nona Hendryx, la donna che vola

L’afrofuturismo femminista di una diva del soul riluttante. Leggi

Shelby Lynne ci chiede solo un po’ d’amore

La cantante country Shelby Lynne s’immerge senza paura nel repertorio della grande Dusty Springfield. Leggi

pubblicità
Benvenuti in Cecenia

Il festival Mix di Milano si apre con un documentario sulla persecuzione delle persone lgbt in Cecenia che finisce per essere una riflessione più ampia sull’omofobia come strumento di controllo. Leggi

William Orbit nel cuore del basso

I Bassomatic sono una capsula del tempo che ci riporta all’elettronica ibrida dei primi anni novanta inglesi. Leggi

Le vite segrete di Marianne Faithfull

Né musa né sopravvissuta: l’album della maturità di Marianne Faithfull con Angelo Badalamenti. Leggi

Antena: l’estate sta finendo

Il tropicalismo retrofuturista degli Antena è la musica perfetta per salutare l’estate. Leggi

La voce senza tempo e senza sesso di Jimmy Scott

La piena maturità di una delle voci più incredibili del jazz degli anni cinquanta. Leggi

pubblicità
I capricci psichedelici di James Brown

Un viaggio nel 1971, alla riscoperta del disco più fuori di testa del padre del funk. Leggi

Il Brasile meticcio di Clara Nunes

Il samba ultrapopolare di Clara Nunes parla di multiculturalità e meticciato nel Brasile della dittatura militare e delle telenovelas. Leggi

Un tuffo in piscina con Ned Doheny

Esiste l’album estivo perfetto? Ned Doheny nel 1976 ci si è avvicinato molto. Leggi

La musica inascoltata di Mandy More

Mandy More nel 1972 era un invendibile incrocio tra Dusty Springfield e David Bowie, e anticipava Kate Bush e i Portishead. Leggi

Cowboy tossici in chiesa

Ci sono dischi così belli che condividerli con gli altri diventa una specie di missione. The Trinity session dei Cowboy Junkies è uno di quelli. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.