Giovanni Ansaldo

È un giornalista e lavora a Internazionale dal 2012. Si occupa di musica, opinioni e ritratti. Su Twitter: @giovakarma

Giovanni Ansaldo
I Flaming Lips riportano tutto a casa

Il sogno americano al contrario raccontato dalla band di Wayne Coyne. Leggi

Popcaan è perfetto per la fine dell’estate

Il cantante giamaicano rielabora il dancehall e lo rende un po’ più docile e accessibile anche per le nostre orecchie occidentali. Leggi

pubblicità
La poesia sporca dei Fontaines D.C.

Il nuovo disco del gruppo irlandese conferma che, al netto della scarsa originalità musicale, i Fontaines D.C. sono un gruppo molto interessante. Leggi

La svolta folk di Taylor Swift

Folklore è un album ben confezionato, fatto con gusto, ma non dimostra una grande urgenza espressiva. Leggi

Piccola guida ai concerti dell’estate 2020, nonostante il covid-19

Dopo il coronavirus i festival e le rassegne musicali italiane hanno dovuto ridimensionarsi, ma questa estate ci saranno comunque diversi eventi interessanti: ecco quali. Leggi

pubblicità
L’utopia dei Massive Attack

Il nuovo ep della band britannica è un atto politico, un canto di protesta contro le disuguaglianze e la crisi climatica. Leggi

Max Gazzè a Roma, cronaca di un concerto distanziato

Con l’esibizione del cantautore la stagione estiva dei live riparte nonostante il nuovo coronavirus. Non tutto fila liscio, ma lo spettacolo è un segnale per l’intero settore: ecco com’è andata. Leggi

Cosa succede se l’India incontra il Maghreb

Il producer tunisino Sofyann Ben Youssef, in arte Ammar 808, fa una musica futurista. Finora si era concentrato sul Maghreb, adesso si è spostato in India. Leggi

Bob Dylan va per la sua strada, per questo fa dischi grandiosi

Da Kennedy a Shakespeare: il nuovo Rough and rowdy ways è un viaggio nella nostalgia. Leggi

I ricordi liquidi Clap! Clap!

Nel nuovo disco di Clap! Clap! ci sono suoni che sembrano usciti fuori dall’Africa profonda, e invece vengono dal sud Italia. Leggi

pubblicità
I rimborsi per i concerti, oltre le polemiche su Paul McCartney

L’ex Beatles ha criticato l’uso dei voucher per i live cancellati in Italia. Tanti vorrebbero indietro i soldi. Le ragioni degli organizzatori e qualche esempio da seguire. Leggi

I Run The Jewels hanno pubblicato il disco giusto al momento giusto

Il nuovo album del duo rap incarna meglio di qualsiasi altro le proteste che riempiono le strade statunitensi. Leggi

Un inno di Nina Simone contro il razzismo, più attuale che mai

In questi giorni conviene riscoprire un disco live del 1964 della cantautrice statunitense. Leggi

L’esperimento dei concerti in streaming a pagamento

Tra i primi concerti in streaming in Italia c’è stato quello del cantautore milanese Venerus. Il suo live a Milano dice qualcosa sul futuro della musica dal vivo. Ecco com’è andato. Leggi

Quando Bob Dylan staccò la spina

Una raccolta di successi del cantautore di Duluth, suonati in acustico per Mtv nel 1994. Leggi

pubblicità
Una nuova data per il ritorno di Thom Yorke in Italia

Il cantante dei Radiohead sarà a Milano l’8 luglio 2021 con il suo progetto solista Tomorrow’s Modern Boxes. Leggi

Per gli Lcd Soundsystem il ritmo è la melodia

Non si capiscono fino in fondo gli Lcd Soundsystem finché non si vede un loro concerto. Leggi

Mahmood e Massimo Pericolo guardano la luna

Il singolo Moonlight popolare mette insieme due talenti della musica italiana, che dimostrano di avere parecchie cose in comune. Leggi

Gli Arctic Monkeys giocano in casa

Una bella carrellata di singoli suonati dalla band di Sheffield per un pubblico molto caloroso. Leggi

Quando Kanye West non era un fan di Trump

Il rapper è un genio della musica contemporanea, ma non è universalmente noto come un grande performer. Eppure talvolta, come nel concerto di Los Angeles del 2014, fa cose che nessuno è in grado di ripetere. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.