Giovanni Ansaldo

È un giornalista e lavora a Internazionale dal 2012. Si occupa di musica, opinioni e ritratti. Su Twitter: @giovakarma

Giovanni Ansaldo
Con il nuovo album Iosonouncane canta la moltitudine

Il musicista racconta Ira, in uscita il 14 maggio, uno dei dischi italiani più attesi del 2021. Leggi

Flying Lotus e il samurai africano

Yasuke è sicuramente un album minore di Flying Lotus, ma conferma che il musicista di Los Angeles è un passo avanti agli altri. Leggi

pubblicità
Arooj Aftab canta l’amore e il dolore

Una compositrice pachistana recupera la tradizione degli antichi poemi arabi, tra musica new age e jazz. Leggi

Godspeed You! Black Emperor, musica per anni pandemici

Il nuovo disco della band canadese è solido, sicuramente non il migliore della loro carriera ma comunque apprezzabile. Leggi

Dall’incontro tra Pharoah Sanders e Floating Points è nato un capolavoro

Promises è un album al quale è difficile accostare un solo genere, sospeso com’è tra jazz, ambient e misticismo puro. Leggi

pubblicità
Massimo Pericolo dice sempre la verità

Il successo, le storie d’amore fallite, la violenza del passato: il rapper racconta il nuovo album Solo tutto. Leggi

La vita oltre Sanremo di Colapesce e Dimartino

Non dev’essere facile salire sul palco dell’Ariston senza farsi condizionare dal contesto. Colapesce e Dimartino ci sono riusciti con Musica leggerissima. Il successo, le paure, il lavoro fatto finora, Battiato: intervista ai due cantautori. Leggi

La nuova metamorfosi di St. Vincent

A prima vista, la nuova svolta di St. Vincent sembra più interessante di quella di Masseduction, che suonava come un disco troppo cerebrale. Leggi

L’apocalisse dolce di Nick Cave in un nuovo disco

Carnage è uscito a sorpresa il 25 febbraio e Internazionale ha potuto ascoltarlo in anteprima. Sono appena otto brani, ma la qualità della scrittura del cantautore è molto alta. Leggi

Generazione Daft Punk

Il duo francese è stato l’epifania dell’elettronica. Veloce, casuale, indimenticabile. Si sono sciolti, ma le loro canzoni continueranno a essere molto presenti nelle nostre playlist. Eccone qualcuna da riascoltare. Leggi

pubblicità
Tutte le anime dei Mogwai

Una delle cose belle della fine della pandemia sarà potersi gustare di nuovo esperienze come un concerto dei Mogwai. Leggi

La prima volta dei Black Country, New Road

La band britannica ha delle cose da dire. Forse anche più di quelle contenute nel suo disco d’esordio. Leggi

I Weather Station tra crisi climatica e amori tormentati

Il nuovo disco del gruppo canadese potrebbe essere uno dei migliori del 2021. Leggi

L’inno agli antenati di Madlib e Four Tet

Questa è una storia di un disco che, se fosse per il suo autore, lo statunitense Madlib, probabilmente non esisterebbe. Leggi

Il duetto tra Billie Eilish e Rosalía è diverso da come ce lo aspettavamo

Lo vas a olvidarn non è un pezzo pop orecchiabile, ma una ballata d’atmosfera cupa. Leggi

pubblicità
Il mondo nuovo e incerto della musica in Italia

Concerti fermi, pochi dischi pubblicati, locali chiusi: l’industria musicale prova a guardare avanti, nonostante tutto. Leggi

I migliori album del 2020

Da Amaarae ai Run The Jewels: una classifica dei dieci dischi che resteranno di questo 2020. Leggi

Ha ancora senso ascoltare Ryan Adams dopo quello che ha fatto?

Ryan Adams è un bravo cantautore, ma le accuse di molestie hanno oscurato il suo talento. Leggi

Burial, Thom Yorke e Four Tet sono tornati a caccia di fantasmi

I tre musicisti britannici sono tornati a sorpresa con un nuovo singolo. Leggi

L’orgoglio portoricano di Bad Bunny

El último tour del mundo è un ottimo disco, con più sostanza di quanto sembra, e per questo andrebbe ascoltato anche da chi detesta il reggaeton. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.