Claudia Durastanti

Scrittrice e traduttrice. Il suo ultimo libro è La straniera (La Nave di Teseo, 2019). Si occupa di letteratura e critica culturale per varie testate. Scrive la rubrica Canzoni su Internazionale.

Claudia Durastanti
La terapia dei Cccp

In quarant’anni di rivisitazioni e seconde volte, nella musica dei Cccp non c’è un solo accordo, un solo brano che sia vecchio. Leggi

Una rara fiducia

Il disco dei Tiger! Shit! Tiger! Tiger! è un’immersione nelle acque che stavano sulle copertine dei dischi anni novanta, tra Nirvana e Slint, in cui ti tuffavi che eri solissima al mondo e poi intravedevi qualcuno che ti era simile. Leggi

Cos’è Napoli

A Sanremo c’è stato uno scontro tra nord e sud incentrato sulla vittoria di Geolier alla serata delle cover. Un discorso totalmente sfocato rispetto al momento storico, caricato di accuse facilotte di associazione criminale. Leggi

Il pop dell’assurdo

Roberto Andrés Lantadilla, in arte Kiwi666, ha una passione evidente per la letteratura, come si evince da uno dei personaggi delle sue canzoni. Leggi

Il graffio e il rimedio

L’eleganza di Adele Altro è così evidente che assegnarle qualsiasi aggettivo pare quasi una forzatura. Leggi

Passi in un vicolo

Reduce da diverse vite da solista o con una band e dopo aver prodotto alcuni degli album sperimentali più caratterizzati della scena italiana recente, il 2 febbraio Jonathan Clancy torna con l’album Sprecato. Leggi

Le stagioni dei Massimo Volume

Anche se molte cose nei dischi dei Massimo Volume generano un urlo, quell’urlo è sempre senza bocca. O meglio, è sempre quella bocca, quella voce, e non possono essercene altre. Leggi

Solitudine protettiva

Trovare una propria personalità all’interno di un genere musicale orientato alla rarefazione può essere complicato. Leggi

Tre album italiani

Il trucco di due illusioniste, un disco destinato a sopravvivere al suo 2023 e una voce sporca di storia. Leggi

Interferenze napoletane

Nel secondo disco del collettivo campano Thru Collected ci sono pezzi che occupano il tempo senza infestarlo di senso. Leggi

Un piccolo incanto

La quindicesima edizione di Transmissions, il festival di musica sperimentale che si tiene ogni anno a Ravenna, ha offerto un’esperienza di ascolto ampia, sia per durata dei singoli concerti sia per varietà di genere. Leggi

La grande cena spaziale

Se i Verdena, i Dirty Projectors e un archeologo spaziale fossero insieme a cena, in un tempo e luogo non precisati, probabilmente direbbero che l’album che stanno ascoltando è Next big niente dei Bud Spencer Blues Explosion. Leggi

A fari spenti

Il singolo Lucio dei Non voglio che Clara tiene insieme tutti i sentimenti costitutivi della giovinezza. Leggi

Comunità in viaggio

Sono riuscita a mettere a fuoco una cosa nella cosmologia musicale: il senso di comunità o di band allargata non solo come strategia di sopravvivenza o come contenitore politico. Leggi

Finta pelle

Se fossimo in un film di John Hughes, l’intervallo di tempo tra l’ottimo album di esordio dei bolognesi Leatherette Fiesta, del 2022, e il nuovo Small talk (Bronson Recordings)... Leggi

La voce della poeta

C’è una canzone dal ritmo e dal suono antico, nata tuttavia da poco, che ci è quasi inaccessibile. S’intitola Sempre così, la voce principale è di Chiara Civello e la poeta che ne ha immaginato la melodia è Patrizia Cavalli, morta nel 2022. Leggi

Malinconia urbana

Tre segnalazioni, due di artisti ascoltati dal vivo, la terza che nasce da un suggerimento di chi ascolta più musica stradaiola di me in questo momento. Leggi

Un mondo intero

Era da tempo che volevo assistere a un concerto di Valentina Magaletti, batterista di origini baresi trapiantata nel Regno Unito da diversi anni. Leggi

A scatola chiusa

Gli Estra non erano più attivi dal 2003, ma durante l’estate hanno lanciato una campagna di raccolta fondi per un nuovo album. La fiducia è che sappia evocare il passato senza usarlo come travestimento. Leggi

La partenza di Seydou

Il rischio di trascurare la colonna sonora di Io capitano c’è, e sarebbe un errore. Il nuovo film di Matteo Garrone, esempio di cinema civile che in diversi momenti non... Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.