Scienza

La Terra è sempre più calda e popolata

La Terra è sempre più calda e affollata: le ultime novità dal mondo scientifico. Leggi

Le notizie di scienza della settimana

Dall’epidemia di obesità al farmaco che fa abbronzare: le ultime novità dal mondo scientifico. Leggi

pubblicità
Le notizie di scienza della settimana

Dalla prima conferenza delle Nazioni Unite sugli oceani ai danni provocati dagli alcolici: le ultime novità dal mondo scientifico. Leggi

Anche la medicina omeopatica deve essere valutata scientificamente

In Italia 11 milioni di persone ricorrono all’omeopatia. Questo tipo di cura deve sottostare agli stessi studi della medicina tradizionale? Leggi

Le notizie di scienza della settimana

Dalle morti causate dal tabacco al dna dei girasoli: scoperte e studi dal mondo scientifico. Leggi

pubblicità
La qualità delle spiagge e altre notizie di scienza

La qualità dell’acqua è eccellente in oltre l’85 per cento dei siti di balneazione europei. In Italia è risultato di qualità scarsa l’1,8 per cento dei siti. Leggi

L’Antartico diventa più verde e altre notizie di scienza

Secondo Current Biology, le cause sono il cambiamento climatico e la maggior crescita dei vegetali. Leggi

Vaccini

Il fatto che Science, probabilmente la più influente rivista scientifica del mondo, dedicasse una copertina ai vaccini ci è sembrato significativo. Leggi

La guerra dei vaccini finisce in tribunale

Secondo i giudici ricevere un vaccino è meno pericoloso che restare non vaccinati. Leggi

La genetica in aiuto dei paleoantropologi

L’analisi del dna dei sedimenti trovati in alcune caverne, rivela chi erano i loro abitanti. Leggi

pubblicità
Che razza di cane

Alcuni ricercatori hanno studiato il dna di 1.346 cani appartenenti a 161 razze, che hanno classificato in 23 gruppi. Leggi

Il cervello si riorganizza al momento del bisogno

Secondo un nuovo studio, le aree del cervello potrebbero controllare la funzione di diverse parti del corpo. Leggi

L’Artico è invaso da un mare di plastica che viene da lontano

Una zona dell’Artico sta diventando una discarica di plastica. Sul fondo del mare in questa zona si sta probabilmente accumulando del materiale trasportato da sud. Leggi

In marcia per la scienza

Alla marcia per la scienza che si terrà a a Washington il 22 aprile hanno aderito oltre duecento tra società scientifiche, associazioni professionali, musei, giornali e organizzazioni di vario tipo. Leggi

È stato individuato il meccanismo che permette all’eterocefalo glabro di sopravvivere a lungo senza ossigeno.
È stato individuato il meccanismo che permette all’eterocefalo glabro di sopravvivere a lungo senza ossigeno. Il roditore africano vive sottoterra e può resistere per 18 minuti senza ossigeno. L’animale ricava l’energia necessaria ai suoi tessuti dal fruttosio, che metabolizza in condizioni anaerobiche. La scoperta potrebbe essere sfruttata in ambito medico, per aiutare le persone rimaste a lungo senza ossigeno.
pubblicità
La lotta alle malattie tropicali neglette ha fatto registrare alcuni successi.
La lotta alle malattie tropicali neglette ha fatto registrare alcuni successi. Secondo un rapporto dell’Oms, nel solo 2015 un miliardo di persone nel mondo è stato curato per queste malattie. Tra i progressi, l’Oms segnala che 556 milioni di persone hanno ricevuto il trattamento preventivo per l’elefantiasi; la malattia del sonno è quasi scomparsa, passando da 37mila nuovi casi del 1999 a meno di tremila nel 2015; il tracoma è stato debellato in Messico, Marocco e Oman; la malattia del verme della Guinea è prossima all’eradicazione.
Un fiume nello Yukon canadese si è prosciugato in pochi giorni.
Un fiume nello Yukon canadese si è prosciugato in pochi giorni. Secondo i ricercatori, l’evento è stato provocato dal cambiamento climatico e dallo scioglimento del ghiacciaio Kaskawulsh, uno dei maggiori del paese. Tra il 26 e il 29 maggio 2016 l’acqua, che in parte scorreva nel fiume Slims fino al mare di Bering, a est, ha cambiato corso. Adesso confluisce completamente nel fiume Kaskawulsh e nell’oceano Pacifico, a sud. L’evento ha cambiato il panorama e l’ecosistema della regione.
Quasi la metà dei 200 siti naturali elencati come patrimonio mondiale dell’umanità sono teatro di bracconaggio o sfruttamento illegale.
Quasi la metà dei 200 siti naturali elencati come patrimonio mondiale dell’umanità sono teatro di bracconaggio o sfruttamento illegale. Lo denuncia un rapporto del Wwf secondo cui il fenomeno riguarda “il 45 per cento delle specie di fauna e flora selvatiche classificate come in via di estinzione”. Secondo il rapporto, il bracconaggio di specie in pericolo – prime tra tutte elefanti, rinoceronti e tigri – è segnalato in almeno 43 siti patrimonio mondiale, mentre i casi di disboscamento illegale di specie vegetali di pregio come il palissandro e l’ebano, sono elencati in 26 siti.
Cosa perdiamo quando un ricercatore si trasferisce all’estero

L’allargamento dell’Unione europea ha portato a una riduzione della collaborazione internazionale in ambito scientifico. Secondo uno studio, senza l’allargamento la cooperazione sarebbe stata maggiore. Leggi

I pregiudizi dell’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale potrebbe assorbire i pregiudizi più comuni, come quelli relativi al genere, alla razza, alla religione. È il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Science. Aylin Caliskan, Joanna Bryson e Arvind Narayanan hanno usato un software che analizzava i testi pubblicati sul web, legando una parola al suo contesto. Leggi

pubblicità