Cultura

Un romanzo che aiuta a capire la ferocia del carcere

Lo ha scritto Rachel Kushner e si intitola Mars room. Attraverso la storia di una detenuta racconta cosa vuol dire finire dietro le sbarre: “Significa sparire in un regno fatto di assurdità e violenza, che non risolve il problema della sicurezza”. Leggi

La Persia parallela che non sentiremo a Terraforma

Il festival di musica sperimentale Terraforma torna a proporre il suo eclettico cartellone. Ma a causa delle sanzioni contro Teheran, non ci saranno i musicisti iraniani che avrebbero dovuto accompagnare l’artista tedesco-iraniano Sote. Leggi

pubblicità
L’arte meravigliosa e terribile di Michael Jackson

A dieci anni dalla morte del cantante, Su Michael Jackson di Margo Jefferson racconta la grande popstar in tutta la sua scomoda complessità. Leggi

Un giro per le gallerie d’arte di Malta

Gli spazi dedicati alla cultura e gli artisti locali cercano di valorizzare le tracce del passato dell’isola e di fare i conti con le sfide del presente. Leggi

Perché l’arte femminile è venduta sotto costo?

Le opere create da artiste sono vendute nelle aste a un prezzo inferiore rispetto alle opere di artisti: questa valutazione non si basa né sul talento né sulle scelte tematiche. Semplicemente succede perché sono opere di donne. Leggi

pubblicità
La chimica umana di Primo Levi 

La chimica è l’arte di separare, pesare e distinguere: sono tre esercizi utili anche a chi si accinge a raccontare. Leggi

A Cannes Tarantino presenta un film sontuoso e abbagliante

Con Once upon a time… in Hollywood si conferma l’universo parallelo del regista. Sempre più al di fuori e al di sopra dei generi, come in un unico flusso. Leggi

Come scrivere d’Africa

Lo scrittore keniano Binyavanga Wainaina, morto il 21 maggio, smaschera i luoghi comuni nei racconti sul continente africano. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Serotonina narcos

Skyline e innamoramenti, un mashup made in Scampia, elettricità da teenagers. Leggi

Riesce a metà l’abbraccio tra Terrence Malick e la storia

Con A hidden life il regista recupera solo in parte rispetto agli ultimi titoli sfortunatamente deludenti. È invece un vero gioiello Atlantiques, della esordiente franco-senegalese Mati Diop. Leggi

pubblicità
E alla fine Idomeneo porta a casa la pelle

La versione di Idomeneo in scena al teatro alla Scala di Milano è quella più vicina possibile all’edizione integrale che debuttò a Monaco nel 1781. Leggi

A Cannes risorge il cinema brasiliano 

La resistenza nel Nordest brasiliano di Bacurau, Les misérables postmoderni di Ladj Ly e Ken Loach sulla crisi britannica. Il festival di Cannes conferma le sue scelte interessanti e politicamente scomode. Leggi

Vinicio Capossela canta per gli uomini e per le bestie

L’intervista al cantautore, che presenta il suo nuovo album Ballate per uomini e bestie. Leggi

In mostra a Vicenza il meglio dell’illustrazione italiana

Si aprirà il 18 maggio a Vicenza la quarta edizione di Illustri festival. Fino al 23 giugno ci sarà il meglio dell’illustrazione italiana e internazionale. Leggi

Piccola guida ai concerti dell’estate 2019

La stagione dei concerti estivi è quasi alle porte. Guardando i programmi dei principali festival estivi, rispetto al 2018 la cosa più evidente è il gran numero di musicisti italiani che si esibiranno. Leggi

pubblicità
Gli accademici italiani che si oppongono all’università di Ariel

Gli studiosi aderenti alla Società italiana di studi sul Medio Oriente chiedono di non accreditare l’università israeliana costruita su territori palestinesi occupati illegalmente. Leggi

I viaggi interstellari dei The Comet is Coming

L’intervista al trio jazz sperimentale britannico, che è passato in Italia per due concerti a Roma e Milano. Leggi

Il salone del fumetto mette al centro i migranti e il Mediterraneo

Secondo festival di fumetti in Italia per importanza, dopo Lucca Comics & Games, Comicon ha scelto di mettere in primo piano Corto Maltese, Gipi – come ospite d’onore – e gli autori arabi e africani che raccontano le migrazioni. Leggi

Un’Ariadne auf Naxos sfavillante ma con troppi strati

L’Ariadne auf Naxos di Richard Strauss in scena alla Scala di Milano è un complicato gioco di specchi nel quale rischiamo di perderci. Leggi

Happy loser

Un cantautore fresco, diretto, un sound system da festa in terrazza, un side project danzereccio. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.