Francesco Boille

Collabora con Internazionale e scrive di cinema e fumetti

Poesia e invenzioni

Bellissimo questo libro a fumetti filosofico e giocoso, profondo nella leggerezza e un pizzico provocatorio. Si deve a un giovane autore toscano residente a Bologna e ha anche... Leggi

È andato tutto bene è un viaggio nel dolore del genere umano

Il nuovo film di François Ozon unisce la dimensione intima della sofferenza a quella collettiva, raccontando la storia di André Bernheim: un anziano cinico e burbero che la famiglia accompagna in un percorso di morte assistita. Leggi

pubblicità
Frustrazioni senza tempo

Per prolungare le feste, nulla di meglio che la lettura dei tre racconti realizzati negli anni ottanta, nel cuore dell’era Rea­gan, da Tiziano Sclavi, il creatore di Dylan... Leggi

Ricostruire una realtà in frantumi con Matrix Resurrections

L’ultimo capitolo della saga delle sorelle Wachowski intreccia tante tematiche fondamentali come fossero le facce di una sola problematica. Ovvero: tutto è illusione. Leggi

Tiepide acque di primavera esplora gli spiriti guida della Cina moderna

Nella sua opera prima Gu Xiaogang narra una saga familiare, presentando il potente e trascinante affresco intimo e collettivo di un preciso momento storico in cui i confini tra romanzo e autobiografia si annullano. Leggi

pubblicità
Architettura concettuale

Racchiuso in un bell’oggetto-libro, arriva uno dei titoli più sorprendenti di un anno già ricco di sorprese. Risuleo e Pronostico dopo il coloratissimo Sniff, esordio... Leggi

Nello specchio del Re Granchio

Il film di Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis racconta la leggenda di Luciano, dalla Tuscia alla terra del fuoco: un po’ favola, un po’ western, un po’ pittura. Leggi

L’arte del fumetto è andata in mostra a BilBolBul

Mostre, incontri dibattiti, folto pubblico: anche se in tono minore rispetto al passato, il festival di Bologna si conferma tra i più completi e approfonditi del settore. Leggi

Senza confini

Arriva al suo secondo volume l’imperdibile cronaca di un lungo viaggio giovanile dell’autore compiuto insieme al cugino nella metà degli anni ottanta. Non assomiglia... Leggi

Scompartimento n. 6, un road movie dolce e quasi sonnambulo

Juho Kuosmanen firma un lavoro sulla scoperta dell’altro, psichedelico ma soffuso. Un incontro tra due persone agli antipodi tra loro, in viaggio sulla Transiberiana. Un vero, autentico film natalizio. Leggi

pubblicità
Il ritorno dello stregone

La pubblicazione di un racconto inedito di Sergio Toppi, uno dei grandi del fumetto italiano d’autore dal segno realista degli anni settanta e ottanta, va segnalata a prescindere.... Leggi

La poesia di Annette mette in scena l’ego creativo degli artisti

All’inizio il film di Leos Carax ricorda un musical, ma l’apparenza inganna: ipnotica e incantatoria, l’opera è impregnata di ambivalenza. Leggi

Pop d’epoca

Ambientato negli anni ottanta del cosiddetto riflusso, Bob 84. La vendetta è mia è un potente viaggio tra i segni, quasi semiologico. Leggi

La primavera dell’arpia

Il nuovo libro di ZUZU dopo Cheese, il suo esordio diventato un caso editoriale, è uno dei romanzi a fumetti più belli degli ultimi anni, non solo tra quelli italiani. Se... Leggi

Autori coraggiosi

Se volete già un libro natalizio, calza a pennello questo titolo la cui stampa assolutamente eccezionale restituisce per la prima volta appieno la fantasmagoria dei colori... Leggi

pubblicità
Tutte le madri di Pedro Almodóvar

Il nuovo film del regista spagnolo è intergenerazionale e transnazionale e affronta i temi importanti della memoria collettiva. Leggi

Gotico femminile

Un libro di racconti a fumetti su crimini seriali dalle esplicite venature gotiche e horror per meglio parlare del femminicidio e della condizione delle donne, attraversando... Leggi

L’umanità e la fragilità di France sono lo specchio di un paese

Il nuovo film di Bruno Dumont racconta la storia di una giornalista che porta il nome del suo paese, è bella e piena di sé. Ma la “tela” dello schermo patinato e levigato della tv è destinata a rompersi. Leggi

Senza cattiveria

Un’intelligente narrazione al femminile che trova un sensibile interprete grafico maschile. È il caso del primo volume di una biografia dedicata a Suzanne Noël, pioniera... Leggi

Il cinema di Taiwan prende corpo con Tsai Ming-liang

Con il suo film Days, il regista taiwanese omaggia Michelangelo Antonioni e dialoga con l’arte contemporanea, dimostrando che il cinema è ancora vivo e in trasformazione. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.