Giovanni De Mauro

È il direttore di Internazionale. Per scrivere alla rubrica: settimana [at] internazionale.it

Giovanni De Mauro
Radicale

La notte del 4 dicembre 1969 gli agenti della polizia di Chicago fanno irruzione nell’appartamento di Fred Hampton, leader delle Pantere nere dell’Illinois, uccidendolo nel sonno. Leggi

Aperta

Se in Italia si fosse investito nell’istruzione come sarebbe stato giusto fare, e come è stato fatto altrove in Europa, il dibattito sulla riapertura delle scuole sarebbe diverso. Leggi

pubblicità
Felicità

Per il nono anno consecutivo il World happiness report delle Nazioni Unite ha cercato di misurare la felicità. E mai come quest’anno i risultati sono sorprendenti. Leggi

Priorità

Consigli non richiesti al nuovo segretario del Partito democratico, Enrico Letta, da dieci giornalisti e corrispondenti stranieri. Leggi

Ingredienti

Zeynep Tufekci è nata in Turchia e insegna sociologia all’università del North Carolina. In un ritratto uscito sul New York Times, Ben Smith l’ha definita una persona che “ha l’abitudine di aver ragione sulle cose importanti”. Leggi

pubblicità
Organizzarsi

Appena eletto, Joe Biden ha detto: “Sarò il presidente degli Stati Uniti più filosindacale che abbiate mai visto”. Sono parole importanti. Leggi

Impronta

Con la pandemia il dibattito pubblico si è ulteriormente deteriorato: il luogo di confronto si è spostato online, dove prevalgono dinamiche spesso fuori dal nostro controllo. È importante trovare il modo giusto per essere in disaccordo. Leggi

Laboratorio

Una nuova app di messaggi promette di proteggere il diritto alla privacy. Ma ci sono anche altre motivi per cui potrebbe essere una rivoluzione per la Silicon valley e oltre. Leggi

Contentezza

“E un sogno diventato realtà“, “ha salvato l’Europa ora curerà l’Italia”, è un “gentleman affabile ma inafferrabile”: i mezzi d’informazione italiani sono stati travolti da un’ondata di entusiasmo per l’arrivo di Mario Draghi. Leggi

Floridi

In Egitto ci sono sessantamila prigionieri politici. Uno di loro è Patrick George Zaki, per il quale l’8 febbraio comincia il secondo anno di detenzione. Eppure l’Italia continua ad avere rapporti commerciali con il Cairo. Leggi

pubblicità
Telecapitalismo

La televita è la condizione in cui la distanza è vicina e la vicinanza è lontana. Leggi

Avventura

Quella del Partito comunista è una storia, inevitabilmente, anche di scelte sbagliate e di errori di prospettiva, ma è giusto ricordare che si devono ai comunisti molte delle conquiste sociali più importanti. Leggi

Utilità

Oltre a discutere le scelte dei social network, dovremmo approfittarne per chiedere che siano democratizzati. Leggi

Cose

Tom Whitwell, consulente, giornalista e designer britannico racconta ogni anno, dal 2014, le 52 cose che ha imparato nei dodici mesi precedenti. Ecco alcune di quelle del 2020. Leggi

Buon anno

Tornare dal vivo. Abbracciare tutti.Pianificare l’impianificabile. Come ogni anno, questi sono i buoni propositi della redazione di Internazionale. E i vostri? Leggi

pubblicità
Strepitoso

Diciamo che il pianeta è nato a mezzanotte e che dura un giorno. All’inizio non c’è nulla. Poi c’è tutto. Leggi

Distanziamento

10.743.619: è il numero di persone chiuse in carcere nel mondo. Cosa significa “distanziamento fisico” in una prigione sovraffollata? Leggi

Minime

Amazon è una delle aziende che sono più cresciute durante la pandemia. Oggi una coalizione internazionale di lavoratori, sindacati e organizzazioni ambientaliste fa una serie di richieste tutto sommato minime. Leggi

Azzardo

Dopo la dichiarazione di stato d’emergenza, una nuova legge rischia di accrescere i poteri e l’impunità della polizia francese. Gli intellettuali esprimono un forte dissenso contro l’ultima mossa politica di Emmanuel Macron. Leggi

Paradiso

Portano il colera. Vivono in quartieri affollati in cui aleggiano odori nauseabondi. Passano le serate ascoltando le piacevoli note dei loro strumenti, in cortili sudici e con l’aria che odora di marcio. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.