Giovanni De Mauro

È il direttore di Internazionale. Per scrivere alla rubrica: settimana [at] internazionale.it

Giovanni De Mauro
Muri

Una favola di Gianni Rodari racconta di un bambino trasparente, che non poteva mentire e i cui pensieri davano speranza alla gente. Un tiranno lo gettò in prigione ma allora successe una cosa straordinaria. Leggi

Specie

Un milione di specie animali e vegetali rischia di sparire in breve tempo dalla faccia della Terra e dal fondo degli oceani. Per il nostro pianeta potrebbe diventare la sesta estinzione di massa. Leggi

pubblicità
Emergenza

Un movimento ecologista ha scelto strumenti di lotta drastici, come paralizzare il traffico della capitale britannica con azioni di disobbedienza civile. Si chiama Extinction rebellion e sta facendo impazzire i londinesi. Leggi

Meccanica

“L’ostilità nei confronti dei giornalisti, che in vari paesi diventa odio alimentato dai leader politici, è arrivata in alcuni posti a livelli inediti”: la denuncia nell’ultimo rapporto di Reporters sans frontières. Leggi

Accordo

Il blogger svedese John Nerst ha coniato la parola “erisologia”: lo studio di come litighiamo, soprattutto online. Ma le discussioni aggressive sono solo il sintomo di questioni di fondo. Leggi

pubblicità
Energia

Ronald Reagan è stato un presidente molto popolare e molto di destra in campo economico, sociale, diplomatico. Ma sull’immigrazione diceva cose che oggi neppure un leader di sinistra oserebbe dire. Leggi

Silenzio

Da quando i social network sono diventati un elemento di distorsione del dibattito pubblico la libertà di espressione dei giornalisti è a rischio. Leggi

Parole

Ventisei parole consentono a internet di essere un posto libero, aperto, accessibile a tutti. Nel bene e nel male, senza queste parole internet oggi sarebbe molto diversa. Leggi

Ideologia

“Sul cambiamento climatico è finita l’epoca dei grandi dibattiti. Abbiamo bisogno di leader femminili dogmatiche e dispotiche, un po’ come Greta Thunberg”, sostiene il filosofo sloveno Slavoj Žižek. Leggi

Finanza

Che rapporto c’è tra il mondo della finanza e la vita di una grande città? Ecco cosa succede a San Francisco. Leggi

pubblicità
Riconoscere

Seminare l’odio e la discordia è, da sempre, uno dei modi per mantenere il potere e per controllare popoli e paesi. Divide et impera: politici come Matteo Salvini devono il loro successo a questa strategia. Leggi

Distanza

È come se si fosse svuotata una città delle dimensioni di Trento. Nel 2017 sono stati 115mila i cittadini italiani andati all’estero per cercare migliori occasioni di lavoro. Leggi

Capricci

Amazon non aprirà una nuova sede a New York. A prima vista la città sembra farsi scappare l’occasione di creare 25mila posti di lavoro. Ma la realtà è più complicata. Leggi

Roulette

Per molti è stato uno choc, per altri un déjà-vu. La crisi tra Italia e Francia è scoppiata dopo la visita di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista ai leader dei gilet gialli, ma si trascina da mesi. Leggi

Cambiamento

Perché il clima non è la prima cosa di cui sento parlare quando accendo la tv? Perché nessuno parla dei pericoli del cambiamento climatico? Le domande della ragazza di 16 anni che ha promosso lo sciopero internazionale degli studenti. Leggi

pubblicità
Differenza

Alexandria Ocasio-Cortez è la più giovane deputata degli Stati Uniti, e ha fatto riprendere ai democratici il controllo del dibattito pubblico, spostandolo a sinistra. Leggi

Leggere

Perché ci piacciono le notizie false? Più la realtà che ci circonda è terribile e minacciosa, scrive Jennifer Egan, maggiore è la voglia di trovare vie di fuga. Leggi

Spam

Qualche giorno fa Alan Rusbridger, l’ex direttore del Guardian di Londra, ha ricevuto una lettera. Possiamo festeggiare il ritorno della carta? Leggi

Svaghi

Come sarà il mondo fra trentacinque anni? È il 1983 e il quotidiano Toronto Star chiede allo scrittore Isaac Asimov di fare le sue previsioni per il 2019. Leggi

Buon anno

Come ogni anno, questi sono i buoni propositi della redazione di Internazionale. E i vostri? Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.