France Inter

È una delle più importanti radio pubbliche francesi e fa parte di Radio France.

La crisi fa sprofondare i libanesi nella disperazione

Tutti gli indicatori sono in rosso. Il prezzo dei generi alimentari è aumentato del 55 per cento, la disoccupazione ha raggiunto quasi il 33 per cento della popolazione attiva. Il paese sta vivendo un’agonia. Leggi

Il cinismo del mondo davanti alla crisi di Hong Kong

Il 1 luglio è entrata in vigore la legge sulla sicurezza voluta da Pechino e nel territorio ci sono stati i primi arresti. All’Onu due mozioni hanno appoggiato la legge. Il regime cinese è riuscito a diventare intoccabile. Leggi

pubblicità
La Francia aumenta la pressione sulla Turchia all’interno della Nato

Parigi si è ritirata da una missione internazionale di sorveglianza nel Mediterraneo. Il suo obiettivo è frenare le ambizioni di Ankara nella regione e costringere gli alleati a prendere posizione. Leggi

Hong Kong è sola di fronte al pugno di ferro della Cina

Pechino ha adottato la nuova legge sulla sicurezza nel territorio, cancellando ogni possibilità di protesta o manifestazione. Per il movimento democratico potrebbe essere più che una battuta d’arresto. Leggi

Angela Merkel ha sei mesi di tempo per salvare l’Europa

Il 1 luglio la Germania assume la presidenza semestrale dell’Unione europea, in un momento di forte incertezza. La prudenza e il pragmatismo della cancelliera tedesca potrebbero rivelarsi molto utili. Leggi

pubblicità
Svolta politica in Polonia, il presidente Duda va al ballottaggio

Il partito nazionalista e conservatore al governo sperava in un trionfo del presidente uscente. Ma il voto di ieri potrebbe cambiare il panorama politico polacco, rendendo possibile un riavvicinamento all’Unione europea. Leggi

Le accuse di crimini al presidente del Kosovo pesano sul futuro dei Balcani

Con le accuse del tribunale speciale dell’Aja ad Hashim Thaçi e a vari leader kosovari s’interrompe il dialogo tra Serbia e Kosovo, voluto dagli Stati Uniti. E cresce l’instabilità in una zona d’Europa ancora segnata dal nazionalismo etnico. Leggi

La Cina ottiene il suo Gps, strumento di autonomia e potenza

Pechino ha completato il sistema di geolocalizzazione indispensabile per le economie e gli eserciti moderni, riuscendo a dimostrare di appartenere al club delle grandi potenze. Leggi

In Libia le ambiguità francesi con la Turchia sono pericolose

Parigi denuncia le contraddizioni della Nato, che tollera le operazioni militari autonome di uno dei suoi paesi. Ma corre il rischio di alimentare l’ostilità di Ankara, ormai troppo impegnata nel conflitto libico per fare un passo indietro. Leggi

L’Onu compie 75 anni e il suo lavoro è sempre più difficile

Il 26 giugno 1945, a San Francisco, cinquanta stati firmarono la Carta delle Nazioni Unite. Resa inefficace dalla rivalità tra Washington e Mosca, l’organizzazione oggi subisce gli effetti dello scontro tra Stati Uniti e Cina. Leggi

pubblicità
Con Zeev Sternhell si spegne una voce pacifista in Israele

Storico e intellettuale di origine polacca, Sternhell era diventato uno dei fondatori del movimento per la pace israeliano. La sua scomparsa riflette la crisi delle forze favorevoli a un accordo con i palestinesi. Leggi

La Cina spera nella rielezione di Trump

Il presidente statunitense continua a criticare Pechino. Ma i leader cinesi preferiscono comunque trattare con uno come Trump, che è incoerente, non sa stringere alleanze ed è incline a mercanteggiare. Leggi

Francia e Turchia si affrontano nel Mediterraneo

Parigi denuncia violazioni dell’embargo sulle armi alla Libia, ma il vero rischio è che la regione diventi sempre più instabile e che la prima vittima sia l’Alleanza atlantica. Leggi

La battaglia dell’Himalaya tra Cina e India

La Cina si sente accerchiata dagli alleati degli Stati Uniti, che evidentemente temono un’egemonia cinese in Asia. E gli scontri al confine tra i due paesi potrebbero essere un avvertimento di Pechino lanciato all’India. Leggi

L’Europa di fronte alla rivalità tra Stati Uniti e Cina

Gli europei devono allinearsi a Washington nella sua ostilità sempre più forte contro Pechino? La proposta del presidente francese Macron di un’Europa indipendente da entrambe le potenze fa discutere. Leggi

pubblicità
L’Europa scommette sulla riapertura delle frontiere

Nel resto del mondo la pandemia è ancora attiva. E l’Europa ha una doppia responsabilità: evitare una seconda ondata e aiutare i paesi più deboli. Leggi

Lettera ai miei amici bianchi che non vedono il problema

La scrittrice francese Virginie Despentes spiega perché “essere bianco” è un privilegio e denuncia la negazione del razzismo nel suo paese. Leggi

La Corte penale internazionale nel mirino di Washington

Donald Trump vuole sanzionare i giudici che si preparano a indagare su eventuali crimini di guerra commessi in Afghanistan dagli Stati Uniti. Che non hanno mai riconosciuto il tribunale permanente e la sua legittimità. Leggi

Londra coinvolta nel braccio di ferro tra Pechino e Washington

L’imbarazzo britannico rischia di ripresentarsi anche in Europa. I paesi dell’Ue hanno sicuramente una forza commerciale, ma non hanno una politica estera coerente, in particolare nei confronti della Cina. Leggi

La diplomazia in panne nell’era del covid-19

Uno degli effetti collaterali della pandemia è il ricorso obbligato agli incontri in videoconferenza. Secondo alcuni funzionano, ma mancano le discussioni dietro le quinte e gli incontri personali che sono la linfa delle relazioni internazionali. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.