France Inter

È una delle più importanti radio pubbliche francesi e fa parte di Radio France.

La questione curda riguarda tutto il Medio Oriente

Nell’estrema tensione tra il Kurdistan iracheno e il resto dell’Iraq il petrolio è centrale. Ma la questione fondamentale è un’altra: il problema curdo. Leggi

La diplomazia europea cerca di salvare l’accordo sul nucleare

Se gli Stati Uniti facessero saltare l’accordo sul nucleare iraniano raggiunto nel 2015, Teheran costruirebbe la bomba atomica. Leggi

pubblicità
La misteriosa conversione europeista di Marine Le Pen

La leader del Front national ha capito cose che non aveva compreso in passato. Resta da capire se si tratti solo di un voltafaccia destinato a raggranellare voti. Leggi

La crisi catalana nelle mani di Madrid

L’ambiguo discorso di Puigdemont lascia aperta una finestra per il dialogo. Ora molto dipende dal governo spagnolo. Servirebbe una mediazione tra le parti. Leggi

Trump contro tutti sul nucleare iraniano

Il presidente degli Stati Uniti sembra deciso a chiedere al congresso nuove sanzioni contro l’Iran accusato di non rispettare il compromesso del 2015. Leggi

pubblicità
In Catalogna è il momento di ricostruire i ponti del dialogo

Non si può continuare a criticare l’avventurismo degli indipendentisti o la cecità dei conservatori spagnoli. Questo paese ha bisogno di aiuto e di una mediazione. Leggi

La visita del re saudita a Mosca dimostra la nascita di nuove alleanze

Riyadh e Mosca non fanno fronte comune nella regione, ma il referendum d’indipendenza dei curdi iracheni cambierà molte cose in Medio Oriente. Leggi

La crisi catalana va affrontata rapidamente

Barcellona deve rallentare le procedure nella proclamazione d’indipendenza e Madrid va convinta a chiedere la mediazione europea. Leggi

Spetta all’Europa spegnere la tensione tra Barcellona e Madrid

Siamo alla vigilia di una crisi gravissima in Spagna e in Europa nella quale gli indipendentisti e il potere centrale hanno diverse carte da giocare. Leggi

Hamas fa un passo verso la riconciliazione palestinese

Ha il controllo della Striscia di Gaza dal 2007, ma sembra aver accettato di farsi da parte e lasciare spazio al governo dell’Autorità palestinese. Leggi

pubblicità
Dopo gli scontri di Barcellona serve la mediazione dell’Unione europea

La Catalogna ha vissuto una giornata di scontro durissimo con il potere centrale, che evidentemente ha creato una grossa frattura in Spagna. Leggi

L’europeismo del presidente francese dovrebbe essere contagioso

Macron ha aperto il dibattito su riforme e futuro dell’Unione europea, convinto di poter spingere gli altri paesi membri fuori dell’immobilismo di questi anni. Leggi

L’Unione europea secondo Emmanuel Macron

Il presidente francese vuole che l’Ue abbandoni l’unanimità e proceda con le riforme insieme agli stati che sono disposti a impegnarsi in tal senso. Leggi

In Germania si apre un periodo d’incertezza 

In Germania serve un contratto di governo per formare una coalizione. Merkel può rivolgersi solo ai liberali e ai Verdi per fermare l’estrema destra. Leggi

L’estrema destra è in difficoltà in tutta Europa

La situazione mondiale spinge l’opinione pubblica a superare lo scetticismo e a comprendere la necessità di un’affermazione politica dell’Unione europea. Leggi

pubblicità
Sul nucleare iraniano Trump dovrebbe abbassare i toni

Le critiche del presidente americano all’accordo con l’Iran piacciono all’Arabia Saudita e a Israele decisi a ostacolare l’interventismo di Teheran nella regione. Leggi

Emmanuel Macron prova a placare le minacce di Donald Trump

Il presidente americano ha usato toni bellicosi davanti all’assemblea generale dell’Onu. Il presidente francese ha approfittato per prenderne le distanze. Leggi

L’assemblea generale dell’Onu ha gli occhi puntati sull’Europa

Insieme alla preoccupazione alimentata da Vladimir Putin, l’imprevedibilità di Trump lascia spazio all’Unione europea per favorire la stabilità internazionale. Leggi

Nessuno in Medio Oriente vuole uno stato curdo

Utili e applauditi quando combattono sul campo contro i jihadisti, i curdi infastidiscono il resto del mondo quando pensano a se stessi. Leggi

Con chi governerà Angela Merkel?

Se il 24 settembre Merkel vincerà le elezioni difficilmente formerà una coalizione con i socialdemocratici. Leggi

pubblicità