Francia

Francia

Capitale
Parigi
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie
I migranti senza nome nel canale della Manica

La prospettiva interna impedisce a Francia e Regno Unito di trovare una soluzione agli attraversamenti della Manica e rischia di strumentalizzare la morte di 27 persone. Leggi

La chiesa di Kigali che accoglie le persone lgbtq+

In Ruanda l’omosessualità non è un reato, ma le persone lgbtq+ sono spesso vittime di discriminazioni. Una chiesa evangelica della capitale ha invece aperto le sue porte. Leggi

pubblicità
L’Europa resta immobile dopo il dramma dei migranti nella Manica

Di fronte ai migranti morti nel canale della Manica, nel Mediterraneo, o al confine tra Bielorussia e Polonia, noi, abitanti della ricca Europa non abbiamo ancora risposte, per egoismo nazionale, paura dei populismi o calcolo politico. Leggi

Ciak, si gira anche troppo

In Francia il boom di produzioni cinematografiche provoca una carenza di tecnici e attrezzature sui set Leggi

Il nuovo governo tedesco rimescola le carte in Europa

L’esecutivo di socialdemocratici, verdi e liberali nasce contemporaneamente a un nuovo trattato tra Italia e Francia. Con la fine dell’era Merkel, per l’Europa è il momento di organizzare una nuova idea di leadership. Leggi

pubblicità
La Lituania difende la democrazia e ne paga il prezzo

L’apertura di un ufficio di rappresentanza diplomatica di Taiwan irrita Pechino e la presenza degli oppositori bielorussi infastidisce Minsk. Ma anni di dominazione sovietica hanno insegnato la resistenza al paese baltico. Leggi

In Burkina Faso cresce l’ostilità verso la Francia

Le operazioni francesi ed europee antiterrorismo nel Sahel esasperano la popolazione locale, principale vittima degli attacchi jihadisti. Per risolvere il problema bisogna andare oltre l’intervento militare. Leggi

La vicenda della tennista Peng Shuai mette in imbarazzo Pechino

Le proteste internazionali e del mondo sportivo per la scomparsa della tennista che ha denunciato di essere stata stuprata da un ex vicepremier hanno spinto il Partito a farla riapparire per salvare i giochi olimpici del febbraio 2022. Leggi

Chi minaccia il fragile equilibrio della Bosnia Erzegovina

Il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik sembra voler spaccare il paese, anche con le armi. L’Unione europea non riesce ad agire unita, ma dovrebbe farlo per evitare una nuova guerra a una popolazione indifesa. Leggi

Ansie spaziali

C’è poco da ridere. Il 15 novembre sette astronauti a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss) hanno dovuto prepararsi per un’evacuazione d’emergenza. La... Leggi

pubblicità
L’Amazzonia invasa dai predicatori

Arrivano in idrovolante e organizzano spedizioni nella foresta. Sono pastori evangelici, spesso stranieri, che vogliono convertire con ogni mezzo i nativi isolati Leggi

New Delhi soffoca nell’inquinamento da carbone

Le autorità hanno chiuso scuole e cantieri nella capitale indiana a causa dello smog. Dopo aver rifiutato di rinunciare al carbone nel trattato di Glasgow, è diventato ancora più urgente per l’India rivedere la sua politica energetica. Leggi

L’ingranaggio della guerra etnica all’opera in Etiopia

Amnesty international denuncia un’ondata di arresti su base etnica e l’Onu chiede un immediato cessate il fuoco. La comunità internazionale deve fermare l’escalation. Leggi

Prove di disgelo tra Joe Biden e Xi Jinping

Il summit virtuale tra il presidente statunitense e il leader cinese ha cercato di superare la logica del confronto degli ultimi anni. Ma entrambi hanno messo dei paletti molto chiari, a cominciare dalla questione di Taiwan. Leggi

L’Europa resiste al ricatto di Lukašenko

La crisi umanitaria è destinata a diventare sempre più internazionale, con il coinvolgimento anche della Russia e della Nato. Ma i paesi dell’Unione europea sono decisi a dimostrare al dittatore bielorusso che la sua strategia non funzionerà. Leggi

pubblicità
Un vertice a Parigi per dare una possibilità alla Libia

Il 24 dicembre per la prima volta nella storia del paese sarà eletto un presidente. La comunità internazionale si riunisce a Parigi per fare pressioni a favore del ritiro dei combattenti stranieri. E fare i conti con la candidatura del generale Haftar. Leggi

Il retroscena è un genere tutto italiano

L’elezione del presidente della repubblica si avvicina. Un appuntamento che moltiplica sui giornali articoli fatti di citazioni anonime e supposizioni, scrive Le Monde Leggi

Il continente degli scrittori

Dopo il Nobel per la letteratura, anche il premio Goncourt e il Booker prize sono stati assegnati ad autori africani Leggi

I Pandora papers mettono in difficoltà il presidente cileno

La camera bassa ha votato per la destituzione di Sebastián Piñera, coinvolto nei documenti che hanno svelato corruzione ed evasione fiscale. Il senato forse si opporrà, ma le elezioni presidenziali del 21 novembre ne risentiranno di certo. Leggi

La crisi alla frontiera polacca può diventare una trappola per l’Europa

Una reazione puramente securitaria che non tenga conto della crisi umanitaria o una reazione politica insufficiente sarebbero un fallimento del progetto europeo. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.