NUOVE NOTIZIE

LUOGHI
NUOVE NOTIZIE

Palazzo Roverella

corso della Giovecca 47
guarda sulla mappa


Venerdì 30 Settembre 2016
  • 15.00

Libri - Islam in 20 parole

Lorenzo Declich
presenta
Islam in 20 parole
con gli studenti del Liceo Ariosto di Ferrara
In italiano

Venti parole chiave per capire l’islam e andare oltre gli stereotipi della politica e dei mezzi d’informazione. Un itinerario che tocca storia, cultura e religione, antropologia e sociologia, economia e politica.

Venerdì 30 Settembre 2016
  • 17.00

Italieni - Dall’altra parte dell’arcobaleno

Le difficoltà di essere gay e rifugiato
Giorgio dell’Amico
Arcigay
Cristina Franchini
Unhcr
Max
rifugiato in Italia
intervistati dai
ragazzi di Occhio ai media
In italiano

pubblicità
Venerdì 30 Settembre 2016
  • 19.00

Libri - Una bambina senza stella

Silvia Vegetti Finzi
presenta
Una bambina senza stella
con gli studenti del
Liceo Roiti di Ferrara
Introduce
Chiara Baratelli
psicoanalista
Intermezzi musicali a cura degli studenti del conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara
In italiano

I ricordi di una bambina cresciuta negli anni tragici del fascismo, della guerra e delle persecuzioni antisemite. Un percorso nella memoria che ci aiuta a comprendere bisogni e desideri dei nostri figli e di noi stessi.

Venerdì 30 Settembre 2016
  • 22.00

Portfolio - Vi prego scattate

Come raccontare la crisi dei migranti attraverso la fotografia
Francesco Giusti
fotografo
Giulio Piscitelli
fotografo
Rocco Rorandelli
fotografo
Francesco Zizola
fotografo
Introduce e modera
Elena Boille
Internazionale
In italiano

Sabato 1 Ottobre 2016
  • 11.00

Diritti - Chiamatemi zingaro

Pigrizia, delinquenza e stregoneria: bisogna superare i luoghi comuni sui rom
Valeriu Nicolae
giornalista e attivista rom
intervistato dai ragazzi di Occhio ai media
In romeno, traduzione consecutiva

pubblicità
Sabato 1 Ottobre 2016
  • 14.30

Libri - Il falso nemico

Corrado Formigli
presenta
Il falso nemico. Perché non sconfiggiamo il califfato nero
con Catherine Cornet
Internazionale
In italiano

Il califfato nero esiste davvero? O è il prodotto di un gioco di specchi, un pretesto che serve a regolare conti diversi e più antichi? Da Kobane a Milano, un libro d’inchiesta, testimonianze e riflessioni sul nuovo pericolo con cui l’Europa deve fare i conti.

Sabato 1 Ottobre 2016
  • 16.30

Ambiente - Uno sporco lavoro

Gli attivisti ambientali nel mirino di governi e multinazionali
Flaviano Bianchini
ambientalista e attivista
Bertha Isabel Zúniga Cáceres
ambientalista e attivista
Introduce e modera
Luca Martinelli
Altreconomia
In italiano e spagnolo, traduzione consecutiva

Sabato 1 Ottobre 2016
  • 18.30

Libri - La scuola cattolica

Edoardo Albinati
presenta
La scuola cattolica
con Nadia Terranova
scrittrice
In italiano

Roma, anni settanta: un quartiere residenziale, una scuola privata. Appena lasciato il liceo, alcuni ex alunni si scoprono autori di uno dei più clamorosi crimini dell’epoca, il delitto del Circeo. Edoardo Albinati era un loro compagno di scuola e dopo quarant’anni ha deciso di raccontare quei segreti.

Sabato 1 Ottobre 2016
  • 22.00

Portfolio - Dalla pagina allo schermo

I progetti fotografici completi pubblicati su Internazionale raccontati da
Christian Caujolle
photo editor e critico francese
con
Elena Boille
Internazionale
In italiano e francese, traduzione consecutiva

Domenica 2 Ottobre 2016
  • 11.00

Libri - Lacrime di sale

Pietro Bartolo e Lidia Tilotta
presentano
Lacrime di sale
con
Daria Bignardi
Rai 3
In italiano

Pietro Bartolo è il medico che da venticinque anni ha fatto del soccorso ai migranti la sua missione: li accoglie, li cura e, soprattutto, li ascolta. In questo libro racconta insieme a Lidia Tilotta le storie di uomini, donne e bambini scappati dalle guerre e dalla fame.

pubblicità
Domenica 2 Ottobre 2016
  • 15.00

Libri - Breaking the silence

Alessandro Portelli
presenta
Breaking the silence
con Amira Hass
Hareetz
e Jacopo Zanchini
Internazionale
In italiano e inglese, traduzione consecutiva

Breaking the silence è un’organizzazione di veterani dell’esercito israeliano che hanno deciso di raccontare la realtà della loro presenza a Gaza e nei Territori palestinesi. La testimonianza rivela l’impegno israeliano contro qualsiasi possibilità di indipendenza palestinese.